Quanto guadagnano gli arbitri di Serie A, i numeri

Spesso finiscono sotto la lente d’ingrandimento e nell’occhio del ciclone. Ecco quanto guadagna un arbitro di Serie A

Calcio, Camp Nou di Barcellona (Adobe) – Consumatore.com

Il calcio è uno sport molto popolare in Italia e seguito in tutto il mondo. Tuttavia, negli ultimi decenni a causa dell’arrivo delle tv si è trasformato in un vero spettacolo che rasenta più il business che lo sport. Il danaro che circola nel mondo del calcio raggiunge cifre incredibili se si pensa a quante persone non riescono a procurarsi da vivere e quante ancora lavorano per sopravvivere.

Sulla carta a guadagnare di più in questo circo milionario sono i calciatori, specie quelli più noti e i loro agenti, spesso organizzati in vere e proprie società di gestione di affari che vanno anche su altri settori. Tuttavia, nel mondo del calcio non tutti i protagonisti sono sempre ben voluti dagli appassionati che seguono.

Quanto incassano gli arbitri di Serie A

I compensi degli arbitri (Screenshot Facebook) – Consumatore.com

Infatti, nel terreno di gioco oltre ai calciatori ci sono anche gli arbitri, spesso attaccati e nell’occhio del ciclone per le decisioni che devono prendere nelle situazioni dubbie. Gli arbitri oltre ad essere spesso nel mirino di cronaca sportiva e tifo hanno anche dei guadagni che sono di gran lunga inferiori al meno pagato dei calciatori di serie A.

Leggi anche: Dazn, arriva l’omaggio

Infatti, in massima serie gli arbitri guadagnano le seguenti somme, così come sottolinea calcio e finanza. Per ogni partita di Serie A i compensi sono i seguenti: Arbitro: 4.000€; Assistente: 1.400€; Quarto Uomo: 500€; VAR: 1.700€; AVAR: 800€. Queste cifre poi crescono per lo sfruttamento dei diritti di immagine riconosciuti a tutti.

Leggi anche: Inflazione, la buona notizia che fa sperare nel calo dei prezzi

I contratti dei diritti di immagine sono firmati anno per anno. Per questa stagione gli arbitri di serie A percepiscono le seguenti somme:

  • 20.000€ per il direttore di gara e 7.000€ per l’assistente per il primo anno di attività:
  • da 0 a 50 gara di Serie A: 30.000€ per l’arbitro e 10.000€ per l’assistente
  • oltre le 50 gara di Serie A: 60.000€ per l’arbitro e 20.000€ per l’assistente
  • per gli arbitri internazionali: 90.000€ per l’arbitro e 27.000€ per un assistente.