Chiarimento bonus bollette 600€: come funziona davvero

Se i lavoratori si aspettano un bonus sicuro da 600 euro per pagare le bollette, potrebbero andare incontro a delusione

bonus bollette 600 euro
Bonus bollette (Foto Pixabay)

La questione del bonus 600 euro per pagare le bollette è più complessa di quanto sembri. Per cominciare già la parola bonus è fuorviante, perché fa pensare a qualcosa di erogato dal settore pubblico. Sarebbe più corretto chiamarlo benefit. Questa opzione dei 600 euro è erogata a piacimento dalle aziende private. L’eventualità è normata dal Decreto Aiuti – bis, che ha concesso a fronte dei benefit, delle detrazioni fiscali per le aziende.

Cosa comporta questo per i lavoratori? Siamo in un momento storico molto difficile, dove il rialzo dei prezzi delle bollette rappresenta solo la punta dell’iceberg della questione. Tuttavia la minaccia di un inverno troppo costoso per troppe famiglie è reale. Le misure per contrastare la crisi economica da parte del governo sono ancora poco coraggiose, quindi, come spesso accade, si delega parte del problema al settore privato.

Bonus bollette 600 euro, chi ne può usufruire

bonus bollette 600 euro
Bonus bollette (Foto Pixabay)

Completando il discorso precedente, la questione dei 600 euro per pagare le bollette si riduce ai cosiddetti fringe benefit. Quando si parla di fringe benefit nel welfare aziendale, si pensa sempre all’auto aziendale concessa al lavoratore dipendente in uso promiscuo dal datore di lavoro ma, in realtà, ci sono molte altre possibilità. In realtà rientrano nei fringe benefit anche i buoni pasto, cellulari aziendali, polizze assicurative, assicurazioni sanitarie ed altro. Sono corrispettivi aziendali erogati “in natura”, ovvero non sotto forma di denaro in busta paga.

Leggi anche: Agevolazioni per studenti universitari che hanno questo ISEE

Con il Decreto Aiuti – Bis, inserito dal governo Draghi e convertito in legge con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, l’azienda ha la possibilità di inserire nei benefit anche il bonus 600 euro per pagare le bollette. Il problema è che non è un diritto che il lavoratore può richiedere, bensì una concessione da parte delle aziende in maniera spontanea. Le imprese ne trarranno il vantaggio della detrazione fiscale.

Leggi anche: Bonus pneumatici da 200 euro: come ottenerlo

Tuttavia, nonostante l’agevolazione sulle imposte, data la penuria di liquidità delle piccole e medie imprese, purtroppo si stima che saranno poche le aziende che ricorreranno a questo supporto di 600 euro per i propri lavoratori.