Assegno unico INPS, chi troverà 150€ in più a settembre

Sorpresa piacevole per alcune famiglie, riceveranno a settembre 150 euro in più per l’assegno unico e universale INPS

asegno unico e bonus terzo figlio
Assegno unico e universale (Foto PIxabay)

L’Assegno unico e universale INPS ha inglobato tutta la serie dei trattamenti, agevolazioni e detrazioni pensate a favore della genitorialità e della natalità, con esclusione del bonus asilo nido. La misura è partita dal marzo di quest’anno ed è entrato a far parte ormai delle consuetudini e delle abitudini delle famiglie che attendono i versamenti mensili con trepidazione.

L’Assegno unico e universale, pur interessando tutte le famiglie con prole che ne fanno richiesta, è strettamente correlato alla situazione economica del nucleo familiare, attestata dall’ISEE presentato all’Istituto all’atto della domanda. Non vi è infatti automatismo nell’erogazione del trattamento, l’Assegno si ottiene dietro presentazione di dettagliata domanda all’INPS, corredata dalla documentazione necessaria.

Un versamento in più per alcune famiglie con l’Assegno unico e universale

asegno unico e bonus terzo figlio
Assegno unico e universale (Foto PIxabay)

Tra i trattamenti accorpati nel marzo scorso vi è il Bonus per il terzo figlio, versato dall’INPS ma concesso dal proprio Comune di residenza. La particolarità da tenere a mente riguarda i primi due mesi dell’anno gennaio e febbraio, in cui questo Bonus era ancora in vigore. L’Istituto sta per versare infatti la cifra spettante per quei mesi agli aventi diritto che ne hanno fatto richiesta.

Leggi anche: Bonus asilo nido, terminati i fondi INPS: cosa succede adesso

Il pagamento in arrivo relativo a questo beneficio, secondo i chiarimenti dell’INPS, sarà di 147,90 euro mensili, rivalutato dell’1,9 per cento sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo. Il valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) prescritto per l’ottenimento dell’Assegno dei nuclei familiari con tre figli dei Comuni, da presentare alla domanda, è di 8.955,98 euro. Dunque i pagamenti sono ancora in corso per questo trattamento non più in vigore da marzo.

Leggi anche: Come sapere quando finisce la NASPI: la data esatta

Da sottolineare che la disponibilità della somma corrisponde anche al versamento di un’altra, quella relativa all’Assegno unico e universale. La data sarà il 22 settembre per la precisione. In quella data le famiglie che avevano presentato domanda per il Bonus terzo figlio dei Comuni troveranno con molta probabilità anche la cifra spettante per l’Assegno Unico e Universale e sarà una bella sorpresa.