Iliad, cambiano i prezzi per l’inflazione? L’annuncio ai clienti

iliad, e in particolare il suo AD Benedetto Levi, ha preso una posizione chiara per quello che riguarda le voci su eventuali aumenti delle tariffe. Ecco cosa c’è di vero

iliad
iliad (foto: Youtube)

L’inflazione colpisce nel suo complesso la nostra vita di tutti i giorni e alcuni operatori telefonici sono pronti a ritoccare le tariffe dei proprio clienti per continuare a sostenere il proprio business sul lungo periodo.

A far partire voci di corridoio riguardo aumenti nel nostro Paese sono state nello specifico alcune dichiarazioni fatte da parte di Vodafone, uno dei provider più diffusi a livello europeo, che ha preso proprio la decisione di aumentare le tariffe agli utenti basandosi sull’andamento dell’inflazione.

iliad, una promessa è una promessa almeno per ora

iliad aumento
iliad (foto: Adobe)

Le dichiarazioni fatte dai dirigenti di Vodafone che hanno annunciato di voler aumentare i prezzi i clienti che si trovano in Spagna si sono trasformate rapidamente in un piccolo tsunami in tutta Europa. Gli aumenti, per ora a quanto pare, riguardano solo gli utenti di Vodafone Spagna ma nulla vieta di pensare che la società possa prendere una decisione simile anche da noi.

Leggi anche: INPS, bonus genitori separati da 800€: come funziona

Tirata in ballo, iliad ha però ribadito quello che è uno dei capisaldi della sua politica. Non sono previsti aumenti e ritocchi alle tariffe. Fedele al suo motto “per sempre“, l’AD di iliad Levi ha ribadito che non c’è l’intenzione di aumentare i prezzi. E del resto non è necessario dato che l’operatore bianco e rosso che ha rivoluzionato il panorama delle offerte telefoniche in Italia continua a vedere il proprio numero di utenti crescere costantemente e superare ormai i 9 milioni di utenze con 68 mila utenti di telefonia fissa.

Leggi anche: Arriva il bonus mutuo in Italia per chi fa questo lavoro

Quello che resta ora da vedere, dato il chiarimento da parte di iliad, è se gli altri operatori attivi da noi, e innanzitutto proprio Vodafone, decideranno altri aumenti alle tariffe anche nel nostro Paese.

Ricordiamo che, nel caso di modifica unilaterale al contratto, come è il cambio di tariffa, come utenti avete diritto a cambiare operatore senza penali ma che dovrete comunque saldare le eventuali rate residue dello smartphone o del modem che avrete scelto di aggiungere alla vostra offerta.