DAZN, i rimborsi arriveranno su conto corrente?

Dopo i disservizi che si sono verificati durante la prima giornata di Campionato per quanti hanno provato a guardare le partite con DAZN, sono state modificate le regole e le procedure per i rimborsi

Rimborsi DAZN
Rimborsi DAZN (foto Adobe)

Mentre gli utenti della piattaforma spagnola di streaming sportivo continuano a lamentare disservizi e cali di segnale, ma in misura minore a quanto visto alla prima di Campionato, DAZN su indicazione degli organi preposti ha accantonato almeno la procedura lunga e farraginosa per le richieste di rimborso.

Ci sono quindi buone notizie per gli amanti dello sport e del calcio nostrano in particolare. Vediamo quindi la nuova procedura per i rimborsi e soprattutto se avrete bisogno di aprire un conto corrente per avere i vostri soldi.

DAZN, ecco la nuova procedura per i rimborsi

Rimborsi DAZN
Rimborsi DAZN (foto Adobe)

Quest’anno le cose per i fan della palla bianca e nera forse andranno un po’ meglio rispetto allo scorso anno. DAZN sta mettendo effettivamente in atto nuovi sistemi che stanno garantendo un prodotto migliore, anche se dobbiamo registrare comunque segnalazioni di disservizi ma in misura minore rispetto al passato. E una novità sicuramente importante riguarda i rimborsi.

Leggi anche: Bonus 200€, pagamento in arrivo: chi lo riceverà a settembre

Anche se sul sito ufficiale è ancora riportata la vecchia procedura che fa riferimento alla delibera 17/22/CONS, DAZN ha accettato le richieste arrivate anche da AGCOM per avere una procedura più veloce e meno complessa per i rimborsi. Le email stanno effettivamente già arrivando agli utenti coinvolti dai disservizi della prima Giornata che non hanno potuto effettuare il login sulla piattaforma.

Nelle mail, che confermano quindi la volontà della piattaforma spagnola di andare incontro alle richieste pervenute tra gli altri anche da varie associazione a difesa dei consumatori, si ribadisce che il rimborso sarà in totale equivalente al 50% dell’abbonamento mensile. L’accredito dei rimborsi sta avvenendo in concomitanza con la diffusione del messaggio e non è obbligatorio fornire o avere un conto corrente per avere quanto vi spetta.

Leggi anche: Bollette, conviene la formula col prezzo bloccato?

Se infatti il vostro metodo di pagamento dell’abbonamento a DAZN non è mai stato il conto corrente anche il rimborso per i disservizi non avverrà tramite conto corrente. Per chi per esempio sceglie di ricaricare il proprio abbonamento con le card arriverà un voucher da usare per il rinnovo successivo