Ricarica RdC, cambia la data ad agosto: quando arriverà

Per il mese corrente di agosto cambia la data di erogazione del Reddito di Cittadinanza: ecco il motivo e quando sarà erogato

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza (Foto Adobe)

Il Reddito di Cittadinanza è stata una delle misure introdotte dal governo Conte per aiutare le persone senza lavoro e senza disponibilità economica. La misura, infatti, è una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale. Si tratta, in poche parole, di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari.

La ricarica del RdC avviene direttamente su una apposita carta in due momenti del mese a seconda se il beneficiario riceve il soldi per la prima volta in assoluto o se, invece, non è alla sua prima erogazione in assoluto e ha già ricevuto altre ricariche. Per quanto riguarda il mese di agosto, però, cambia la data del pagamento. Ecco quando arriverà ed il motivo.

Reddito di Cittadinanza, ecco quando sarà erogato ad agosto

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza (Foto Adobe)

Come detto, a ricevere per primi i pagamenti del Reddito sono coloro i quali ricevono per la prima volta il beneficio. A metà mese ricevono quindi la ricarica coloro che attendono gli arretrati dei mesi passati; a chi aspetta la prima mensilità in assoluto e chi ha fatto domanda di rinnovo e attende quindi la diciannovesima o la trentasettesima mensilità.

Leggi anche: INPS, ecco i pagamenti attesi entro Ferragosto

Generalmente la data stabilita per ricevere l’accredito è ogni 15 del mese ma, per quanto riguarda agosto, il 15 è festivo dal momento che è Ferragosto. L’INPS, che eroga il soldi per il Reddito di Cittadinanza, non lavora nei festivi per cui la ricarica non avverrà a metà mese. E quindi quando arriverà?

Leggi anche: Naspi agosto, arriverà prima o dopo Ferragosto?

Le ipotesi sono due: se le lavorazioni vengono anticipate a mercoledì 10 agosto, allora la ricarica potrebbe arrivare entro la seconda settimana del mese. Questo significa che la ricarica avverrà in anticipo e quindi venerdì 12 agosto. Se invece l’INPS decide di lavorare le domande proprio prima di Ferragosto, e quindi il 13, allora la ricarica potrebbe arrivare in ritardo e quindi il 16 agosto.

La ricarica del mese di agosto è attesa particolarmente soprattutto dalle famiglie che durante il mese di luglio non hanno ricevuto il bonus da 200 euro una tantum e lo aspettano proprio con il mese di agosto.