Reddito di Cittadinanza: ad agosto sarà pagato in anticipo

L’INPS ha reso noto i giorni dei pagamenti del mese di agosto: il Reddito di Cittadinanza sarà pagato in anticipo

Reddito di cittadinanza persona
Reddito di cittadinanza (Foto Pixabay)

Come ogni mese, l‘INPS ha reso noto il calendario dei pagamenti delle prestazioni che eroga e tra questi figurano il Reddito di Cittadinanza, NASpI, Assegno Unico e Bonus figli, Disoccupazione Agricola, Bonus Ex Renzi, pensioni e Bonus 200 euro. Proprio riguardo il Reddito di Cittadinanza che c’è una importante novità.

La misura di introduzione al mondo del lavoro e di contrasto alla povertà voluta dal governo Conte sarà infatti pagata in anticipo. Le due date di solito previste per l’erogazione ogni mese sono infatti due giorni molto particolari per il mese di agosto. Ecco quali sono ed il motivo dell’anticipo.

Reddito di Cittadinanza: ecco perché sarà pagato in anticipo

Reddeito di cittadinanza richiesta
Reddito di Cittadinanza (NPS (Foto Pixabay)

Generalmente il RdC viene pagato a metà mese per chi riceve il sussidio per la prima volta in assoluto e a fine mese da chi invece ha già ricevuto il sussidio nei mesi precedenti. Le date in genere sono quelle del 15 e del 27 di ogni mese. Ma ad agosto questi due giorni sono molto particolari.

Il 15 agosto cade di lunedì ma è anche Ferragosto, giorno segnato in rosso sul calendario e quindi giorno in cui l’INPS non paga. Per questo motivo il RdC potrebbe essere anticipato, ma in realtà anche posticipato. Se le lavorazioni iniziano mercoledì 10 agosto allora la ricarica potrebbe arrivare in anticipo e quindi venerdì 12 agosto.

Leggi anche: Busta paga, novità per questi lavoratori

Contrariamente, se l’INPS dovesse invece decidere di lavorare le domande poco prima di Ferragosto, e quindi il 13 agosto, allora il pagamento sulla carta potrebbe arrivare in ritardo e quindi il 16 agosto. Sta quindi tutto nelle mani dell’INPS che, generalmente, in questi casi, protende per il pagamento anticipato.

Leggi anche: Assegno unico INPS: quando arriva il pagamento di agosto

Stesso discorso vale anche per chi percepisce la ricarica a fine agosto: dal momento che il 27 agosto è sabato la ricarica potrà avvenire il 26 agosto, e quindi in anticipo, se le lavorazioni partono il 24 agosto. L’accredito arriverà invece in ritardo, e quindi mercoledì 31 agosto, se invece le lavorazioni inizieranno il 29 agosto.