Assegno unico INPS, è previsto un bonus per i bambini ad agosto?

Attesa per il pagamento dell’Assegno unico nel mese di agosto, ma vi sono altri Bonus in arrivo? Attenzione ai dettagli

Assegno unico universale
Assegno unico universale (Foto Adobe)

L’Assegno unico e universale ha unificato e sostituito in un’unica prestazione tutte una serie di misure a favore della natalità e della prole, esistenti fino al marzo 2022. Tra le prestazioni non più richiedibili vi sono premio alla nascita, bonus bebè, fondo prestiti ai genitori, assegni al nucleo familiare, detrazioni per i figli a carico.

L’INPS dietro domanda eroga mensilmente l’Assegno unico fino al compimento del ventunesimo anno di età. Senza limiti di età se il figlio è disabile. L’importo spettante  (da un massimo di 175 euro a figlio a un minimo di 50 euro) varia in base alla situazione economica attestata attraverso l’ISEE, più basso è quest’ultimo, più alto l’assegno e viceversa.

Ci sono in previsione altri bonus per i bambini nel mese di agosto?

Istituto nazionale previdena sociale
INPS (Foto Pixabay)

Nei prossimi giorni giorni sono previsti i pagamenti dell’Assegno unico come da calendario INPS. Infatti l’accredito per figli a carico per agosto 2022 inizia dal giorno 16, per chi ha presentanto la domanda nei mesi di gennaio e febbraio 2022. Per chi l’ha inviata successivamente, il versamento avviene a partire dalla fine del mese successivo a quello di presentazione delle richieste.

Sono necessari alcuni chiarimenti. L’Assegno unico ha inglobato, come detto, altre prestazioni per la prole a partire dal marzo 22 tra cui il bonus bebè. Tuttavia questa misura resta valida per tutta la sua durata (12 mesi) per le nascite o le adozioni avvenute all’interno del nucleo familiare entro il 31 dicembre 2021 per chi ne abbia fatto richiesta.

Leggi anche: Naspi agosto, quando arriva il pagamento: la data

Quindi chi ha maturato il diritto al bonus bebè continuerà a percepirlo fino alla scadenza dellla misura nell’anno in corso. Nel corso del mese di agosto dovrà avvenire il pagamento della mensilità relativa a luglio. Le date esatte dell’erogazione sono reperibili collegandosi, attraverso le credenziali personali, sul sito inps.it nelle pagine dedicate al servizio.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, il bonus 200 euro si potrà prelevare?

Il bonus bebè era legato all’ISEE per la sua consistenza, eventuali ritardi nei pagamenti potrebbero essere causati proprio da un mancato rinnovo della documentazione economica, che va fatto entro il 31 dicembre di ogni anno. Quindi non resta che attendere il versamento della prestazione, verificando la propria cartella personale sulle pagine dell’INPS.