Bonus da 400 euro, puoi farlo anche tu

Un bonus da ben 400 euro potrà essere erogato per alcuni cittadini di determinati comuni che compiranno questa azione

Soldi (Foto Adobe)
Soldi (Foto Adobe)

In Italia, al giorno d’oggi, ci sono tantissimi bonus ed incentivi che il governo Draghi ha messo in campo per aiutare i cittadini a superare questo particolare momento socio – economico difficile. Inflazione, aumento del costo della vita, rincaro del carburante e caro bollette sono solo alcuni dei problemi che gli italiani devono affrontare.

Ci sono poi dei bonus emessi invece da privati e, tra questi, rientra quello di ricevere ben 400 euro se si compie una determinata e buona azione. A promuovere questo sostegno è l’ Unione Montana Comuni del Mugello e il bonus riguarda chi adotta un cane in un canile. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste questa splendida iniziativa.

Bonus da 400 per le adozioni di cani randagi

bonus soldi adozione cane
bonus adozione cane (Foto Adobe)

L’ente Unione Montana Comuni del Mugello ha adottato un vero e proprio regolamento per l’adozione ed il sostegno dei cani randagi ritrovati nei comuni che lo stesso ente comprende e affidati nei canili. Si tratta di un vero e proprio beneficio che spetterà a chi deciderà di adottare un cane.

Leggi anche: Bonus in arrivo: così puoi ottenere oltre 600 euro

I comuni che rientrano in questa iniziativa sono Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Firenzuola, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Scarperia e San Piero e Vicchio. Nello specifico il bonus da 400 euro è un vero e proprio contributo che spetta a chi decide di adottare un cane in custodia del canile da almeno tre anni.

Leggi anche: Bonus 200 euro, non dimenticare questo dettaglio: è fondamentale

Il bonus scende a 300 euro per l’adozione di un cane di almeno 1 anno di età in canile da almeno 180 giorni e fino a tre anni, mentre sarà di 200 euro, per l’adozione di un cucciolo di età inferiore a 1 anno. L’adozione con il supporto del bonus può essere fatta da privati, associazioni o istituti.

Per poter usufruire del bonus i privati, le associazioni o gli istituti dovranno dimostrare di avere i requisiti per trattare i cani con tutto il rispetto previsto. Ovviamente finalità del bonus è quello di incentivare l’adozione e cercare in tutti i modi di porre fine al fenomeno del randagismo.