Pensione da 1.500€ anche senza contributi INPS: come ottenerla

L’importo della pensione di anzianità dipende dalla quantità di contributi versati. Esiste un metodo per assicurarsi denaro per la vecchiaia senza contributi

pensione 1500euro senza contributi
Pensione (Foto Adobe)

La questione previdenziale da anni, anzi, si può dire da decenni, è al centro del dibattito politico e pubblico. Questo perché sono copiose le finanze pubbliche investite nel pagamento delle pensioni. Ed a fronte dell’aumento medio della vita la questione preoccupa maggiormente. Si è già assistito a delle strette. Innanzitutto al momento la pensione è quasi interamente contributiva, ovvero di pende dai contributi versati durante l’arco della vita.

In sostanza, in vecchiaia si recupera ciò che si è già versato. Ma con la crescita del lavoro precario, a nero, con i contratti di collaborazione che non danno diritto a contributi, la questione del futuro diviene sempre più preoccupante per quei lavoratori che rischiano di ritrovarsi a 67 anni con un pugno di mosche in mano.

O meglio, con la pensione sociale, che al momento corrisponde circa a 460 euro al mese, cifra decisamente insufficiente a garantire una vita dignitosa per chiunque.

Pensione, come ottenre 1.500 euro senza contributi: il suggerimento degli esperti

Pensione 1.500 euro senza contributi
Pensione (Foto Adobe)

Una soluzione alternativa alla pensione Inps è di versare denaro mensilmente a fondi pensionistici privati. Ma è una soluzione non molto amata dagli italiani. In parte per la diffidenza atavica ad affidare a terzi il proprio denaro, in parte perché effettivamente, nel caso in cui si volesse interrompere il fondo, si sono verificati intoppi nel ricevere indietro la cifra versata.

Leggi anche: Assegno unico, occhio alla data: chi rischia di perdere soldi

Gli esperti di proiezionidiborsa.it suggeriscono un metodo alternativo, che può essere efficace ma va programmato con molto anticipo. I calcoli sono i seguenti. Si considera che l’aspettativa di vita si aggira intorno agli 84 anni. L’età pensionabile sono 67 anni. Quindi, approssimando in eccesso, si possono calcolare 20 anni di vita in cui si vive con la pensione. Per avere 1.500 euro per 20 anni si deve accumulare un capitale di 360.000 euro.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, i negozi dove non si può comprare

Che senza dubbio non sono pochi. Se si programma con largo anticipo, più o meno intorno ai 30 anni, si hanno 37 anni lavorativi per raggiungere l’obiettivo. Si devono mettere da parte ogni mese 810 euro, in un fondo privato, che oltretutto può anche essere messo a frutto e ricevere interessi. In questo modo al raggiungimento dell’età pensionabile si potrà vivere con 1.500 euro al mese.