Novità Superbonus: l’annuncio dell’Agenzia delle Entrate

Il Superbonus 110% è stato confermato per il 2022 dalla legge di bilancio con alcune modifiche generali

agenzia entrate superbonus
Foto Getty Images

La legge di bilancio 2022 ha confermato il Superbonus 110% dopo una dura battaglia in seno al Governo. Non tutte le parti erano d’accordo non tanto per la conferma, ma per i contenuti. C’era la volontà diffusa di dare seguito al Superbonus ma soltanto per le abitazioni principali. Poi le difficoltà sono state superate e anche per il 2022 il Superbonus 110% vale anche per le seconde case e per le villette monofamiliari.

Superbonus, la novità

agenzia entrate superbonus
Edificio collabente (Foto Pixabay)

L’ultima novità inserita in legge di bilancio in merito al Superbonus è l’estensione anche alle barriere architettoniche. La nota che si legge sul portale dell’agenzia delle Entrate parla chiaramente di “estensione del Superbonus all’abbattimento delle barriere architettoniche, con l’aliquota maggiorata del 110% in caso di spese effettuate unitamente agli interventi Sismabonus ed Ecobonus”. Il riferimento è indirizzato in maniera maggiormente incentivante per lavori inerenti il Sismabonus ed Ecobonus che sono stati confermati alla stregua del Superbonus.

Leggi anche: Allarme Postepay, attenzione al dettaglio: se fai così non funziona più

Il Sismabonus è l’agevolazione che riguarda l’adozione di misure antisismiche presso gli immobili. L’agevolazione consiste in una detrazione Irpef o Ires a favore sia dei privati che delle imprese. Nello specifico riguarda lavori antisismici realizzati sulle parti strutturali degli edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente. Le opere devono essere realizzate su edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità ossia quelle che fanno parte delle zone 1,2,3. La zona 4 è esclusa dall’agevolazione. L’agevolazione base è al 50% detraibile in 5 anni ma con determinati requisiti si può portare al 70% , all’80% e 110%.

Leggi anche: Bancomat, cosa fare se la carta si è smagnetizzata?

L’Ecobonus invece riguarda agevolazioni per lavori di efficientamento energetico di immobili. L’aiuto arriva sempre sotto la forma della detrazione fiscale. Quest’ultima fa riferimento ai fini IRPEF, riguarda le misure di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici e installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.