Beffa Covid: multa anche per i vaccinati in questo caso

Bisogna stare attenti e prendere provvedimenti prima del 1° febbraio. Si rischiano sanzioni salate

(Pixabay)

Siamo in un momento nevralgico per l’emergenza sanitaria. L’asticella dell’allarme si è ricominciata ad alzare con l’arrivo del freddo e delle feste natalizie (come era prevedibile), ed in seguito ad un aumento esponenziale dei contagi il Governo ha varato un decreto legge ad hoc per contenere i contagi attuali. Il focus rimane il green pass, il passaporto attraverso il quale si crea lo spartiacque sociale tra chi può partecipare alla vita pubblica e chi no.

E per avere il green pass, con il nuovo DL, non è più sufficiente fare tamponi ogni 48 ore, come prevedeva il green pass base. Ora per poter lavorare, andare al cinema, al ristorante, etc. si deve essere vaccinati o guariti dal Covid. L’obbligo vaccinale non è espresso ma implicito, tranne che per gli over 50, a cui è stato dedicato un articolo a parte del decreto legge. Per chi ha compiuto 50 anni scatta l’obbligo vaccinale, pena una sanzione.

Green pass, sanzioni anche per i vaccinati

lavoratori no vax
(pixabay)

Per gli over 50 non vaccinati scatta l’obbligo di provvedere entro il 31 gennaio 2022. Dal 1° febbraio sono passibili di sanzione anche se passeggiano all’aria aperta. La sanzione base è di 100 euro una tantum, che va ad aumentare se si è sprovvisti di green pass rinforzato sul luogo di lavoro.

Leggi anche: Pensioni, in arrivo un nuovo aumento: ecco da quando

Leggi anche: Bancomat, evita il prelievo se noti questo: brutta sorpresa

Ed è proprio qui che entrano in campo le multe per i vaccinati che non hanno completato il ciclo o che hanno fatto passare più di 6 mesi dalla seconda dose. Dal 1° febbraio, infatti, la validità del Super Green pass (necessario per lavorare) è stata abbassata da 9 a 6 mesi. Per cui, chi ha completato le prime due dosi di vaccino entro luglio dovrà provvedere al richiamo il prima possibile, pena l’interdizione dal posto di lavoro e una multa salata, da 400 euro a 1000 euro per coloro con green pass scaduto o non vaccinati, indipendentemente dall’età.