Bancomat, con quest’errore finisci in questura: non farlo

Attenzione a questa mossa al bancomat che in molti sottovalutano: farla significherebbe autocondannarsi 

bancomat
(Pixabay)

Guai nel credere che al bancomat si possa far di tutto. Per quanto si tratti di soldi propri, ci sono infatti molte regole e paletti da seguire. Aggirandoli, potreste ritrovarvi in spiacevolissime situazioni. Del resto i controlli per l’evasione fiscale e l’anti-riciclaggio sono ponderati e severi, con un primo movimento sospetto che avvierebbe subito tutti i controlli del caso.

Così attenzione a operazioni apparentemente innocue come prelievi e depositi. Per il primo, infatti, superata una certa soglia potrebbero esserci le prime verifiche del fisco. Per un motivo molto semplice: oltre un certo budget riguardante la sopravvivenza mensile, tale esigenza di contanti potrebbe significare un pagamento a nero come per dei lavori edili. Accreditare tanto, invece, lancia il primissimo allarme per un possibile pulizia di denaro considerando una fonte non reperibile.

Bancomat, l’errore da non fare mai 

Bancomat

Ma guai in tutto questo a scherzare anche con i soldi degli altri. Un esempio giunge qualche settimana fa a Napoli, precisamente dal comune di Terzigno dove un uomo ha prelevato 600 euro non suoi da uno sportello. Un precedente cliente aveva infatti inserito la carta ed eseguito tutta la procedura, salvo poi andar via senza ritirare la somma.

Leggi anche: Inps: brutta sorpresa per molti dal 1° gennaio

Se sei sopraffatto dai pensieri e ti vedi restituita la carta dal bancomat, può capitare di credere di aver già preso anche i contanti e andare via. Cosa effettivamente accaduta, in questo caso. E il destino ha voluto che in quei secondi entrasse una persona, la quale ha visto la somma e l’ha subito prelevata. Quando l’uomo si è reso conto di quanto accaduto, ha prontamente denunciato il tutto alle autorità che hanno subito provveduto al recupero crediti tramite le telecamere di sicurezza della banca.

Leggi anche: Caos digitale terrestre: compare questa scritta su molti canali 

L’uomo che ha preso indebitamente la somma è stato fermato e denunciato per furto. Morale della favola: mai prendere contanti eventuali che si ritrovano in banca. Le riprese del bancomat stesso e quelle delle telecamere generali vi incastrerebbero subito, cosa che accade anche a chiunque prelevi con un bancomat trovato in un portafogli. Farsi ingolosire dall’occasione sarebbe un grosso errore, perché significherebbe finire di sicuro in Questura. La mossa più giusta è restituire l’eventuale cifra alla filiale in questione.