Reddito di cittadinanza: chi si ritroverà 1536€ a sorpresa

Reddito di Cittadinanza, ultimo accredito dell’anno in arrivo. E c’è chi riesce a prendere 1536 euro di ricarica

Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza (Foto Adobe)

Il reddito di cittadinanza è all’ultimo accredito dell’anno. In molti hanno già ricevuto la ricarica. Si tratta di coloro che hanno già rinnovato la domanda dopo la scadenza dei 18 mesi e della relativa sospensione. Per costoro l’accredito è arrivato dal 15 dicembre in poi. Stessa sorte è toccata anche per i nuovi beneficiari del sussidio. Quando si fa la domanda per la prima volta, infatti, il beneficio arriva al primo mese introno al 15, con circa 10 giorni di anticipo rispetto agli altri.

Reddito, chi avrà 1536 euro

reddito di cittadinanza
Banconote (Pixabay)

Poi si va a regime e si riceve la ricarica intorno al 27 del mese. Per quanto riguarda gli importi, il reddito di cittadinanza va da un minimo di 40 euro a un massimo di 1536 euro. Quest’ultimo importo, però, è ottenibile nei casi di famiglie che percepiscono la pensione di cittadinanza e sono presenza di casi di invalidità gravi con età dei componenti che va oltre i 67 anni.

Leggi anche: Libretti Postali: quest’errore a Natale fa scattare il Fisco

Quest’anno non si conoscono ancora notizie su un eventuale anticipo della ricarica prima di Natale per coloro che non rientrano nelle categorie suddette. Lo scorso anno l’ente erogatore, l’Inps, ha inoltrato le ricariche qualche giorno prima per permettere ai beneficiari di utilizzare il sussidio per le festività natalizie. Ad oggi, però, non ci sono state note ufficiali da parte dell’ente erogatore in merito ad un eventuale anticipo.

Leggi anche: Sorpresa in busta paga: chi si ritroverà 300€ in più da gennaio

Ufficialmente chi non rientra nelle categorie che stanno ricevendo il reddito dal 15, vedranno la propria ricarica dal 27 al 30 dicembre. Tuttavia, si consiglia di controllare la carte qualche giorno prima di Natale, magari dal 20 dicembre in avanti. L’Inps potrebbe, a sorpresa, erogare il sostegno per tutti entro il 23 dicembre.