Digitale terrestre, come guardare tutto senza nuovo decoder

Siamo passati al nuovo digitale terrestre ma non volete acquistare un nuovo decoder? Ecco per voi un sistema facile per avere di nuovo tutti i canali a disposizione

Foto Cardmapr Unspalsh

Con lo switchoff e l’arrivo del nuovo digitale terrestre chi possiede una televisione non compatibile con il nuovo formato di trasmissione rischia di perdere tutti i canali. Ma c’è una soluzione al dover per forza cambiare tv o acquistare un nuovo decoder.

E la soluzione è disponibile in realtà già da molto prima che iniziasse qualunque procedura di cambio delle frequenze di trasmissione: vi serve soltanto una connessione internet e uno schermo.

Guardare il digitale terrestre attraverso internet, questo il trucco

Foto Kelvin Design UK Unsplash

Già da diversi anni le principali emittenti radiotelevisive che operano in Italia si sono dotate di piattaforme per offrire agli utenti contenuti diversi da quelli programmati e in onda in tv. E non c’è bisogno di pagare abbonamento per molti di questi servizi di streaming.

Leggi anche: Colpo Gratta e Vinci, il tabaccaio: “Mai vista una vincita così”

Accanto infatti ai grandi palinsesti di colossi come Sky e Netflix, anche la Rai e Mediaset offrono ottimi prodotti disponibili per chi ha una connessione internet. E il punto di forza di questa offerta è che è completamente gratuita. Ma oltre a poter guardare programmi on demand sia sulla piattaforma Raiplay sia su Mediaset Play, c’è per entrambi la possibilità anche di guardare i canali che trovereste su una qualunque televisione.

Leggi anche: Il Wi-Fi in casa non funziona bene? Gli errori da evitare

Senza dover acquistare un nuovo decoder, quindi, oppure dover per forza cambiare TV avrete ancora tutti i vostri programmi preferiti. Gratuito è anche il portale Discovery+ su cui si trova la programmazione di una ricca serie di canali visibili sia su Sky sia sul digitale terrestre, per esempio NOVE, DMAX, Giallo, Focus, K2 per i bambini e altri.

Poter guardare la televisione senza dover spendere più di quello che già si spende magari per la connessione internet di casa è un’ottima notizia soprattutto perché con questo sistema non dovrete impazzire a cercare di risintonizzare periodicamente ai canali in questo lungo periodo di assestamento al nuovo digitale terrestre. E ridurrete anche l’inquinamento senza immettere nel ciclo dei rifiuti un RAEE.