Inps, bonus studi fino a 10mila euro: di cosa si tratta

L’Inps offre un bonus importante che riguarda la tutela del diritto allo studio. Si possono ottenere fino a 10mila euro

Libro raro
Libro aperto (Foto Pixabay)

L’Inps offre un bonus a tutela del diritto allo studio che può arrivare fino a 10mila euro. Si tratta del bonus studi che si ottiene accedendo ad una graduatoria e riguarda spese sostenute per Master di I o II livello oppure corsi di perfezionamento. I destinatari del bonus sono studenti che devono avere particolari requisiti:

Bonus studi, i requisiti

Pixabay

Intanto bisogna essere orfani oppure figli di genitori che risultano iscritti alla Gestione unitaria prestazioni creditizie e sociali; figli od orfani di pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici; figli o orfani di lavoratori o pensionati iscritti alla gestione Magistrale. Inoltre, bisogna avere età inferiore ai 40 anni, essere disoccupati di lungo corso, e deve esserci assenza di uso di borse di studio dal 2016 al 2021.

Leggi anche:  Pensioni, quattordicesima a dicembre ma non per tutti: i destinatari

Possono poi accedere coloro che sono in possesso di laurea triennale, una laurea magistrale, una specialistica od una del vecchio ordinamento; per accedere al contributo l’ente emette un bando di concorso al quale si può rispondere presentando domanda e da qui nasce una graduatoria. Inoltre, il contributo viene erogato in base all’Isee. Queste sono le fasce di Isee e la relativa percentuale di copertura della spesa per gli studi:

  • da 0 a 16.000,00 euro: 95%;
  • 16.000,01 euro-32.000,00 euro: 90%;
  • 32.000,01 euro-48.000,00 euro: 85%;
  • 48.000,01 euro-72.000,00 euro: 80%;
  • da 72.000,00 euro in poi: 75%.

Leggi anche:  Gratta e Vinci, occhio alla ‘trappola’ di Natale: cosa c’è da sapere

La domanda si presenta online accedendo alla sezione  “Accesso ai servizi del Welfare del sito dell’Inps. Per inoltrare la domanda è necessario possedere, Spid, Carta d’identità elettronica oppure la Carta dei Servizi. La graduatoria relativa all’anno 2021 sarà consultabile sul sito dell’Inps a partire dal 12 gennaio del 2022. Le domande vanno inoltrate entro il 16 dicembre e riguardano spese di studi ufficiali dal 3 novembre 2021.