Vinci al Gratta e Vinci? Che beffa: niente premio in questo caso

Forse non tutti sono a conoscenza che con i Gratta e Vinci si rischia una grossa beffa in questo caso. Attenzione a questa situazione 

Gratta e Vinci

Vincere alla lotteria o al gratta e vinci è uno dei sogni nel cassetto preferiti dagli italiani. Grattare un tagliando e scoprire che la vita potrà cambiare in meglio spinge ogni giorno tantissimi giocatori a tentare la sorte.

Ci sono dei casi, però, in cui la gioia di una vincita potrebbe trasformarsi in una delusione: in caso di vincita la dea bendata, infatti, non aspetta per sempre ma ha l’orologio alla mano. Se abbiamo vinto, dunque, dobbiamo essere molto rapiti nel riscuotere il premio, ecco il motivo.

Gratta e vinci, attenzione alla “scadenza”

gratta e vinci
screenshot youtube

Ci sono stati casi in Italia che hanno visto protagonisti dei giocatori di gratta e vinci che, da fortunati, sono diventati sfortunati. Questi, dopo l’euforia della vincita, sono stati colti da un grande dispiacere quando hanno constatato di non aver potuto riscuotere la somma perché il loro tagliando era “scaduto”.

I gratta e vinci, infatti, non durano per sempre ma hanno una vera e propria data di scadenza indicata sullo stesso tagliando. In poche parole, non possiamo riscuotere la somma dopo la “scadenza” del biglietto.

Leggi anche: Nuovo Gratta e Vinci: forma singolare e montepremi da urlo 

Ad essere precisi più che scadenza, i gratta e vinci come ogni lotteria hanno il proprio ciclo di vita. Può capitare di acquistare un biglietto vincente anche dopo la chiusura del ciclo. In questo caso il premio può essere richiesto entro 45 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’avviso di cessazione della Lotteria, secondo le modalità descritte precedentemente.

Leggi anche: Million Day, doppio colpo milionario in 24 ore! Cinquina assurda…

Ricordiamo che il ritiro delle vincite può avvenire in diversi modi. In caso di vincita inferiore a 500€, i Gratta e Vinci si possono riscuotere ovunque. È sufficiente recarsi presso un punto vendita autorizzato e mostrare il biglietto al personale, che provvede immediatamente al pagamento della cifra vinta.

Se l’importo della vincita è compreso tra 501€ e 10.000€ è necessario far validare il biglietto in un qualsiasi centro autorizzato e scegliere il metodo di pagamento con cui si desidera riscuotere la vincita: assegno circolare o bonifico bancario o postale. Il biglietto vincente va consegnato al rivenditore, che rilascia in cambio uno scontrino contenente tutti i dettagli della vincita e del punto vendita. Per i Gratta e Vinci giocati online le modalità di riscossione del premio sono diverse, e variano in base all’importo della vincita.