Bancomat, ecco come prelevare più soldi allo sportello

Per aggirare il tetto massimo di pagamenti stabilito dalla banca, si può utilizzare il sistema del doppio circuito: di cosa si tratta?

Bancomat
(Getty Images)

Da qualche anno a questa parte il pagamento elettronico, come sistema privilegiato, è entrato anche nelle abitudini degli italiani. Il Pos è diventato obbligatorio per tutti gli esercizi commerciali, e non si può richiedere una cifra minima di spesa per pagare con il bancomat. Questa abitudine è cresciuta anche grazie ai piani cashless dello stato, come ad esempio il cashback o la lotteria degli scontrini. In questo modo c’è un maggior controllo delle transazioni ai fini della lotta all’evasione fiscale ad al riciclaggio.

Ma ogni banca stabilisce un tetto di spesa massimo per il bancomat, su base mensile o giornaliera. Possono essere ad esempio 500 o 1000 euro al giorno, sia per il pagamento con Pos che per il ritiro contanti. Ad esempio, per chi ha nel bancomat la possibilità di pagare con il contactless, fino a poco tempo fa la cifra massima per pagare senza digitare il pin era 25 euro, ora è stata innalzata a 50.

Come superare il prelievo massimo del bancomat: il doppio circuito

conto corrente
Bancomat (Getty Images)

Chi è vincolato da un contratto con l’istituto di credito per cui ha dei tetti bassi di spesa giornaliera o mensile con il bancomat, può chiedere alla banca di alzarli. Ma in alcune circostanze ci si può trovare a dover prelevare più contanti del previsto, e, superata la soglia giornaliera stabilita, l’Atm non eroga soldi fino allo scadere della mezzanotte.

Leggi anche: Parte un nuovo cashback fino al 31 dicembre: i dettagli

Se si ha necessità impellente di contanti, si può aggirare questo meccanismo, in maniera del tutto legale, facendo appello al doppio circuito. Ogni carta di debito ha, oltre al circuito bancomat, un altro circuito internazionale a cui si appoggia per i prelievi all’estero o per i pagamenti online, come ad esempio Maestro o Mastercard.

Leggi anche: Bancomat, con questo errore ti bloccano i bonifici: attenzione

Quando si effettua un’operazione all’ATM, una delle prime scelte è “Prelievo Bancomat” o “Prelievo circuiti internazionali”. Se si è superato il limite massimo sul circuito Bancomat si può richiedere denaro sull’altro circuito, ad esempio Mastercard, così il problema è risolto. In alcuni casi ci potrebbero essere delle spese di commissione.