Congedo figli Covid, arriva la fruizione oraria: ecco cos’è

Arrivano dall’INPS le nuove istruzioni per richiedere il Congedo figli Covid 2021 su fruizione base oraria

(Pixabay)

I vostri figli sono in quarantena per il Covid e non sapete come fare per il lavoro? Niente panico: l’INPS ha fornito ulteriori istruzioni in merito alla fruizione oraria del “Congedo 2021 per genitori lavoratori, dipendenti del settore privato, con figli affetti da SARS CoV-2, in quarantena da contatto”.

Le nuove disposizioni riguarderanno sempre le famiglie con figli minori di 14 anni nei casi di “attività didattica in presenza sospesa” o di “centri diurni assistenziali chiusi”.

Leggi anche: Bancomat a rischio, attenti alla nuova truffa via mail

Congedo per genitori lavoratori su fruizione oraria, ecco cos’è

Il Congedo figli Covid riconosce un indennizzo per la cura dei figli conviventi minori di 14 anni nel caso di contatto diretto o indiretto dei minori con una persona positiva. Quindi nel caso il figlio sia costretto a casa in quarantena.

Il congedo è riconosciuto per un periodo corrispondente alla durata dell’infezione da SARS CoV-2; al tempo di quarantena da contatto del figlio o al periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza.

La legge 61/2021 ha introdotto la possibilità di fruire, a partire dal 13 maggio 2021, del “Congedo 2021 per genitori” anche in modalità oraria. Come ha precisato l’Inps nella circolare n° 96 del 05 luglio 2021 il “Congedo 2021 per genitori” in modalità oraria può essere fruito da entrambi i genitori purché la fruizione avvenga in maniera alternata.

Inoltre l’INPS ricorda che l’introduzione della modalità oraria di fruizione non ha modificato le regole e la misura dell’indennizzo del congedo stesso. Inoltre è stato ribadito che il “Congedo 2021 per genitori” in modalità oraria è da considerarsi incompatibile con la fruizione di congedo parentale.

Leggi anche: Buoni fruttiferi postali, importo non liquidato correttamente. L’accaduto

I genitori che ricorrono al “Congedo 2021 per genitori” in modalità oraria potranno continuare ad usufruire in contemporanea del Bonus baby-sitting e del Bonus centri estivi.

E’ possibile presentare domanda per il “Congedo 2021 per genitori” in forma oraria direttamente al proprio datore di lavoro o inoltrando l’apposita domanda telematica all’Inps, non appena sarà resa disponibile sul sito dell’Istituto, chiamando i numeri verde 803.164 o lo 06 164.164 o attraverso Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.