Cashback, terribile beffa per i 1.500€: cosa sta succedendo

Clamoroso in queste ore sul fronte super-cashback: in tanti hanno infatti ricevuto una spiacevole notizia. Ecco di cosa si tratta 

cashback
Foto Pixabay

Altri 5 giorni d’attesa ancora, poi sarà ufficiale la lista dei primi 100.000 utenti che saranno riusciti a rientrare nella classifica per il maxi premio da 1.500 euro del supercashback dopo una maratona durata sei mesi. Allo stato attuale, salvo riaggiornamenti nelle prossime ore, siamo fermi a quota 781 transazioni per l’ultimo in classifica. Il che significa che già chi è sotto tale soglia e non ha altre operazioni da conteggiare, può già rinunciare al grande obiettivo di questo semestre.

Cashback, brutta sorpresa per tanti 

(Getty)

E più o meno dovrebbe essere questa la quota finale per il superpremio. Possibile che sia aggiunto al massimo giusto qualche passettino più avanti, ma nessuna fiammata particolare poiché tre giorni dovrebbero bastare per assorbire e smaltire tutti gli ultimi acquisti effettuati entro il 30 luglio. Un dato in ogni caso enorme, considerando che la proiezione immaginata andava a un massimo di 600 operazioni o poco più.

Leggi anche: Cashback, hai vinto i 1.500 euro? Ecco come capirlo

Nel frattempo, in attesa della graduatoria finale, sono già tantissimi gli utenti che hanno ricevuto una tremenda notizia in queste ore. Ovvero che non incasseranno il bottino poiché già usciti dalla classifica nei vari aggiornamenti che l’app Io sta effettuando in attesa di trovare la sua stabilità. Sono in tanti coloro che erano dentro fino all’ultimo giorno disponibile e che adesso si ritrovano con un pugno di mosche tra le mani.

Leggi anche: Stop cashback, in arrivo un’altra pesante decisione

Forse certi di essere ormai giunti al traguardo o più verosimilmente senza troppe risorse ed energie dopo un’ondata di acquisti, questi riceveranno appena i 150 euro a fronte di un maxi tesoretto a cui ambivano. Sono caduti e lo hanno fatto proprio a un passo dal grande traguardo finale, per la felicità di altri concorrenti che invece riusciranno ad assicurarsi il tesoretto proprio all’ultimissimo minuto disponibile. Una beffa enorme.