Milan a lavoro per Mohamed Daramy, un colpo da 10 milioni di euro

Il Milan è a lavoro per rinforzare il suo organico in vista di una stagione impegnativa nella quale i rossoneri torneranno in Champions League. La società punta su Mohamed Daramy, trequartista di grande talento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mohamed Daramy (@mohamed.daramy11)

Giovane e talentuoso può essere questo il profilo ideale che hanno in mente i dirigenti del Milan per rinforzare la rosa. Proprio per questo motivo la società rossonera ha messo gli occhi su Mohamed Daramy. Classe 2002, trequartista dal doppio passaporto danese e sierraleonese, in forza al Copenaghen. Nonostante in prima squadra abbia disputato solo 29 partite, condite da 5 gol, ha attirato l’attenzione dei maggiori club europei.

Paolo Maldini avrebbe preso contatti con la società danese per intavolare una trattativa ma dovrà battere la concorrenza di altri top club del vecchio continente come Bayer Leverkusen, RB Lipsia, Siviglia e Salisburgo. Un investimento che potrebbe essere molto importante perchè a fronte di un esborso non elevatissimo, almeno per gli standard del calciomercato internazionale, si potrebbe ottenere un controvalore in termini di prestazioni sportive di primissimo piano.

Leggi anche: Sonego-Purcell: quanto guadagna chi vince la semifinale ATP Eastbourne?

Mohamed Daramy: obiettivo del Milan

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mohamed Daramy (@mohamed.daramy11)

La richiesta del Copenaghen per cedere le prestazioni sportive di Mohamed Daramy è di 10 milioni di euro. Nonostante non si tratti di una cifra astronomica rappresenta un investimento importante su un giovane calciatore che, seppur di assoluto talento, non ha avuto ancora la possibilità di dimostrare appieno la sua classe.

Leggi anche: Edoardo Vianello disperato, sapete quanto percepisce di pensione?

Secondo quanto riportato dal sito Calciomercato.com l’offerta della società rossonera sarebbe ferma intorno ai 6 milioni di euro ma ancora ben distante da quella richiesta dalla compagine danese. Intorno al talentino del Copenaghen si sta scatenando una vera e propria asta che potrebbe far ulteriormente lievitare il prezzo del cartellino.