Huawei lavora allo SmartWatch che ci farà da dottore

È arrivato l’annuncio ufficiale da parte di He Gang, presidente della divisione business di Huawei: la società è al lavoro su uno SmartWatch in grado di monitorare anche la pressione sanguigna. Uno schiaffo diretto allo Apple watch

Huawei lavora allo SmartWatch che ci farà da dottore
Huawei

Pronta a fare le scarpe ad Apple con il primo SmartWatch Huawei in grado di monitorare la pressione sanguigna. E’ arrivato l’annuncio ufficiale direttamente dalla società. Questo nuovo Smartwatch, che in realtà somiglia abbastanza anche nell’estetica allo Apple Watch, dovrebbe arrivare entro la fine di quest’anno, dopo aver superato il test per essere registrato come dispositivo medico.

Per il colosso cinese si tratta di un ulteriore passo avanti sulla linea già tracciata con lo Huawei Watch 3 e Watch 3 Pro che hanno sfoggiato alcune caratteristiche in diretta competizione con quelle dello Apple Watch.

Huawei SmartWatch e salute

Huawei lavora allo SmartWatch che ci farà da dottore
Huawei

Quello che si nota immediatamente nelle foto diffuse dallo stesso He Gang al momento dell’annuncio del nuovo Huawei SmartWatch è che il dispositvo somiglia molto da vicino allo SmartWatch del loro acerrimo nemico: Apple.

La cassa è quadrata e l’unica differenza sostanziale sono i due pulsanti che si trovano nella parte destra della cassa. Il nuovo SmartWatch avrà sicuramente come sistema operativo HarmonyOS, il nuovo sistema operativo proprietario sviluppato da Huawei e che accantona le versioni localizzate di Android.

La novità più grande di questo nuovo SmartWatch è quello di riuscire in tempo reale a misurare la pressione sanguigna. Molto probabilmente questa funzione si andrà ad aggiungere a quelle già viste nel Huawei Watch 3 e nello Watch 3 Pro che sono in grado di monitorare la temperatura corporea e la frequenza cardiaca.

Ma, è chiaro, Huawei non pensa soltanto a metterci al polso una specie di infermiera. Il ruolo principale dello SmartWatch è infatti quello di aiutarci a tenere sotto controllo quello che succede sullo smartphone senza dover avere lo smartphone in mano. Ed è quindi molto probabile che il nuovo SmartWatch abbia anche la funzione eSim, cioè la sim digitale che permette di interfacciarsi con i contatti presenti sullo smartphone direttamente dall’orologio.

Sappiamo che il prodotto dovrebbe uscire entro la fine di quest’anno ma manca ancora una data ufficiale. Possiamo supporre soltanto che arriverà all’incirca intorno alle feste di Natale per costringerci a fare la letterina a Babbo Natale aggiornata.

Leggi anche: Cashback, premi da 1.500€: si va verso il record di transazioni

Leggi anche: Offerta Amazon, orologio Bering con sconto del 44%