Francobolli rari, questo vale 30.000€: è il sogno dei collezionisti 

Questo francobollo ha fatto la storia ed è ricercatissimo a livello nazionale: controlla subito a casa 

Foto Pixabay

Avete ancora dei vecchi francobolli a casa o conoscete qualcuno che li conserva gelosamente? Bene: se così fosse, sarebbe il caso di dare un’occhiata attenta a quei pezzi ormai datati. Soprattutto se si trattasse di un raccoglitore bello pieno di questi elementi, un’abitudine che parte da lontano e tuttora diffusa in Italia.

Ciò che non tutti sanno, però, è che questi francobolli possono arrivare anche a prezzi di cui non immaginate. Così nel caso in cui vi ritrovaste un pezzo inedito e ricercatissimo, vi fareste inconsapevolmente un maxi regalo.

Ciò che rende speciale un francobollo non è solo la sua unicità magari per una tiratura limitata, ma anche possibili errori di produzione. In alcuni casi, infatti, anche un colore errato può incidere pesantemente sul giudizio di un francobollo. E lo stesso vale nel caso in cui le immagini non siano ben centrate o spostate lateralmente al punto da sovrapporsi alla dentellatura.

Leggi anche: Monete rare, questa con Dante Alighieri vale 4.000 euro!

Se hai questo francobollo hai un tesoro 

Screenshot Youtube

Detto questo, uno dei pezzi più significativi in assoluto è il ‘Gronchi Rosa’. Realizzato nel 1960 per omaggiare il viaggio in Sud America da parte di Giovanni Gronchi, ovvero il terzo presidente della Repubblica, la rappresentazione vede in effetti un aereo che si muove sull’oceano tra il continente europeo e quello americano appunto. Per questo evento furono emessi tre francobolli differenti, dove ognuno era dedicato ai Paesi visitati ovvero Argentina, Uruguay e Perù.

Proprio quest’ultimo, però, regalò una sorpresa inaspettata: ovvero i confini sbagliati della nazione. Motivo per cui il francobollo ‘peruviano’, rigorosamente in rosa, fu prontamente ritirato dal commercio. Ma tale intervento non fu sufficiente: furono infatti migliaia i pezzi già in giro e che non rientrarono alla base. Se oggi uno di questi rispuntasse, sarebbero 30.000 euro diretti per il fortunato proprietario.