Condono fiscale, dal 20 giugno rottamazione delle cartelle entro i 5.000 €

Il condono fiscale inizierà la sua fase operativa dal 20 giugno. Si attende il decreto per ufficializzare la promessa del DL Sostegni.

pace fiscale
(pixabay)

Il condono, o pace fiscale, è stata oggetto per diversi mesi di attese e discussioni da parte dei contribuenti. Prima che il DL Sostegni, varato lo scorso marzo, diventasse ufficiale, in molti avevano auspicato una platea ampia di beneficiari del condono fiscale.

Invece, le cartelle esattoriali che verranno annullate dovranno rispettare dei criteri rigidi. Non possono superare l’importo totale di 5.000 euro; sono valide nel periodo fiscale dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010; il reddito degli interessati (persone fisiche o società) non deve superare i 30.000 euro.

L’annullamento automatico coinvolgerà, secondo le stime, oltre 16 milioni di cartelle.

Leggi anche: Decreto Sostegni bis: Naspi senza riduzioni per tutto il 2021

Si attende per il 20 giugno 2021 il decreto ministeriale

termini
(pixabay)

Il DL Sostegni ha disposto la rottamazione delle cartelle. Per acccedere alla fase operativa di annullamento dei debiti fiscali, è necessario un Decreto ad hoc del Mef, il Ministero dell’Economia e Finanze.

Il Mef ha annunciato che entro 30 giorni (il 20 giugno) verrà emesso il decreto. Al testo normativo, sul sito del Ministero, si accompagneranno le faq con le domande più frequenti degli utenti in merito al decreto.

Dal momento in cui si entrerà nella fase operativa della rottamazione, il contribuente vedrà annullati i propri sospesi con il fisco automaticamente. Non dovrà presentare alcuna istanza.

Leggi anche: Cashback, l’aggiornamento terrorizza tutti: cosa succede

Nel caso in cui, nell’arco temporale tra il DL Sostegni e il decreto ministeriale, un cittadino avesse pagato il contributo soggetto ad annullamento, esso verrà rimborsato dall’Agenzia delle Entrate. Se,al contrario, il pagamento è avvenuto prima dell’entrata in vigore del Decreto del 23 marzo, non ci sarà alcuna forma di rifusione.