Covid-19, chiusi 92 siti illegali per la vendita di farmaci

La pandemia continua a essere una disgraziata ispirazione per i truffatori: sono infatti stati chiusi 92 siti in cui venivano venduti in maniera illegale farmaci definiti anti Covid-19.

Covid-19, chiusi 92 siti illegali per la vendita di farmaci
Covid-19, chiusi 92 siti illegali per la vendita di farmaci (foto: pixabay)

I carabinieri dei NAS hanno chiuso 92 siti nei quali venivano messi in vendita in maniera illegale farmaci contro il Covid-19 e altri due siti di prodotti ritenuti pericolosi e acquistabili solo in farmacia e con regolare prescrizione.

Con la chiusura di questi 92 siti, da inizio 2021 i NAS in totale hanno eseguito 121 provvedimenti di sequestro. Oltre ai siti in cui venivano venduti questi farmaci, sono stati chiusi anche altri due portali dove erano in vendita anabolizzanti e prodotti brucia grassi.

Non si ferma quindi la macchina della frode online dove continuano ad essere rintracciati siti che, insieme a questi pericolosi farmaci, millantano anche di poter vendere i vaccini contro il covid-19.

Leggi anche: Telefono azzurro, in piazza per difendere i diritti dei minori

Covid-19, La frode online dei farmaci continua

Covid-19, chiusi 92 siti illegali per la vendita di farmaci
Covid-19, chiusi 92 siti illegali per la vendita di farmaci (foto: pixabay)

Dopo avervi raccontato di una recente operazione dei Carabinieri che ha rintracciato su Telegram un mercato illegale di finti vaccini, che si sommano ai finti passaporti sanitari e ai falsi certificati di negatività sempre disponibili sul Dark Web, vi parliamo oggi di una operazione condotta dai NAS e che ha portato a oscurare 92 siti che, appoggiandosi a server stranieri, pubblicizzavano e vendevano fattivamente farmaci anti Covid.

Insieme a questi siti sono stati inoltre rintracciati e chiusi altri due siti nei quali venivano venduti, senza gli opportuni controlli, prodotti anabolizzanti e pericolosi brucia grassi.

Queste le parole di Roberto Speranza, Ministro della Salute: ” Voglio ringraziare i Nas Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – per l’operazione che ha portato all’oscuramento di 92 siti web che vendevano illegalmente farmaci anti Covid-19 e altri prodotti ritenuti pericolosi. Su medicinali e dispositivi medici ci dobbiamo fidare dei nostri medici, dei farmacisti e dei professionisti sanitari e diffidare di canali di distribuzione alternativi“.

Leggi anche: Moneta da 1€, cosa rappresenta questo simbolo sul retro?

Diffidare quindi dei siti che offorno vie preferenziali per i vaccini o che offrono farmaci che, nel nostro Paese, devono essere prescritti dal medico.