Cashback, quanti acquisti al giorno serviranno per i 1.500€?

Cashback, impazza la corsa per i 1.500 euro in Italia. Ecco quanto acquisti al giorno serviranno per rientrare nei primi 100.000 

pos
(pixabay)

Clamorosa accelerata in questi giorni sul fronte supercashback. Dopo giorni di calma apparente, c’è stata infatti una fiammata che ora ha rimesso tutto fortemente in discussione. Lo scatto è partito dalla bassa classifica, da parte di chi era di poco fuori dai primi 100.000 e chi era davvero al confine limite del gruppo vincente.

Così da una media di circa 210-220 operazioni per l’ultimissimo classificato, tutto d’un tratto si è schizzato alle oltre 260 operazioni di questi giorni. Uno scenario che ha creato il panico tra il centro e la bassa classifica: chi finora aveva infatti accumulato un grosso vantaggio sul basso, ha visto perdere grandissima parte del tesoretto accumulato mentre altri si sono ritrovati improvvisamente fuori.

Leggi anche: Cashback, terribile beffa in arrivo? C’è un forte indizio 

Cashback, le operazioni necessarie per i 1.500€

cashback
Pixabay

La sensazione, pertanto, è che ora si procederà con un altro passo fino al 30 giugno. In fondo era anche intuibile che qualcosa sarebbe cambiato appena traguardo si sarebbe avvicinato. E a due mesi e mezzo dalla fine della maratona, tantissimi italiani hanno deciso di darci dentro pianificando minuziosamente gli acquisti odierni e senza risparmiarsi.

Tutto lascia pensare che rispetto ai 3-4 acquisti al giorno necessari in precedenza per tenere il passo per i 1.500 euro, adesso ne serviranno addirittura circa 6-7. Il doppio praticamente. L’ideale sarebbe centrare almeno 10 acquisti al giorno per sentirsi in una botte di ferro qualora foste già in ‘zona qualificazione’.

Ma presto non potrebbe bastare nemmeno più tale quota. Non è da escludere, infatti, che a pochissimi giorni dalla data finale si proceda più o meno a questi ritmi in maniera generale data l’ansia del conto alla rovescia. A questo punto, dati alla mano, si va in proiezioni delle 700 transazioni finali.

In tutto questo, intanto, al momento ancora non è noto il destino dei furbetti: nonostante le promesse di provvedimenti da parte del Governo, tutto tace. In molti iniziano a pensare che non vi saranno squalifiche nonostante le polemiche di questi mesi: sarebbe uno smacco tremendo.