Covid, cambia il modo di fare la spesa degli italiani. Supermercati in crisi

Covid e consumi: cambia il modo degli italiani di approcciarsi alla spesa. Nuovi stili di vita in tempi di pandemia, e supermercati in crisi. I dettagli

Spesa italiani
Banco frutta (Pixabay)

In tempi di pandemia cambiano le abitudini degli italiani, soprattutto nel modo di fare la spesa e di porsi di fronte agli acquisti di prima necessità. L’emergenza Covid ha mutato i comportamenti degli italiani che rispetto al passato mostrano maggiore attenzione in tutti i loro acquisti. In un indagine condotta McKinsey su 10mila consumatori e 50 manager del settore food nel mondo emergono 10 tendenze per un report che evidenzia questa inversione di tendenza partita nel 2020.

E che si confermerà con molta probabilità anche nei prossimi anni. Quelli che ci dovrebbero portare all’uscita dalla crisi. Proviamo a riassumere le intenzioni dei consumatori nel rapporto con la spesa. In primo luogo il report di McKinsey ha evidenziato possibili disagi per la grande distribuzione. Con la riapertura dei ristoranti che favorirà un minore flusso nei supermercati.

Leggi anche: Mare italiano invaso dalle meduse: la causa è un business miliardario

La crisi dei supermercati sarà favorita anche dalla presenza dei discount sempre più considerati dai consumatori anche per prezzi molto più vantaggiosi anche in Italia.

Covid, cambia il modo di fare la spesa anche in Italia

Spesa italiani
Bancone supermercato (Pixabay)

L’emergenza Covid ha modificato le abitudini di milioni di italiani nel modo di fare la spesa. Il report stilato da McKinsey ha portato alla luce anche la forte crescita dell’ecommerce, con tantissime famiglie abituate ormai a fare la spesa online. Abitudine che verrà mantenuta anche nei prossimi anni secondo gli intervistati.

Con i consumatori sempre più attenti ai prezzi ed al risparmio per tenere testa ad una crisi economica senza precedenti per i paesi nel mondo. Ma senza dimenticare la salute. Infatti una domanda sempre maggiore si dirigerà verso l’alimentazione salutista. Nel rispetto dei bisogni fisici e senza eccedere.

Leggi anche: Mutuo Mario Draghi: polemiche per cifre e modalità

Uno dei motivi ulteriori della crisi dei supermercati va ricercato nell’interesse non solo verso i prodotti italiani, ma soprattutto verso quelli locali. Infatti la cucina regionale andrà sempre più scoperta, così come i negozi alimentari fuori dalla grande distribuzione.