Bonus affitto, ecco come ottenere 1.200 euro a fondo perduto

Il bonus affitto è a disposizione di migliaia di famiglie italiane. Si tratta di 1.200 euro a fondo perduto. Ecco come ottenerlo.

Bonus Famiglie
(Pixabay)

Il bonus affitto è stato inserito tra le misure approvate dal Governo Draghi all’interno del Decreto Sostegni. La nostra economia sta vivendo un momento storico durissimo a causa della pandemia. Misure come queste possono rappresentare un’ancora di salvezza estremamente importante per le famiglie italiane.

Ovviamente non tutti potranno ottenere i 1.200 euro a fondo perduto previsti da questo tipo di bonus. L’agevolazione, infatti, è applicabile a tutti gli immobili ad uso abitativo, mentre per quelli a uso commerciali o a uso non abitativo la legge riserva altro tipo di agevolazioni. Il bonus affitto equivarrà al 50% della riduzione applicata sul canone di locazione.

Leggi anche: Quanto guadagna Gemma Galgani a Uomini e Donne? La verità sullo stipendio

Bonus affitto: come ottenerlo

Bonus Renzi
Pixabay

A differenza di quel che si può ipotizzare, il bonus affitto non viene messo a disposizione del locatore ma del locatario. In buona sostanza se il proprietario di casa ridurrà il canone di affitto, si vedrà riconosciuto un incentivo del 50%.

Facciamo un esempio pratico, se il locatore abbasserà il canone da 700 euro a 500 euro, ad esempio, la differenza quindi sarà di 200 euro. Per tale motivo il 50%, ovvero 100 euro, sarà riconosciuto direttamente dallo stato fino ad un massimo di 1200 euro. Un modo questo per aiutare sia il proprietario dell’immobile che chi ci vive all’interno, con quest’ultimo che vedrà abbassarsi il canone di locazione.

Leggi anche: Verissimo, quanto guadagna Silvia Toffanin? Stipendio e patrimonio

Com’è immaginabile non tutti gli immobili possono essere presi in considerazione per ottenere il bonus affitto fino ad un massimo di 1.200 euro. L’immobile deve essere ad uso abitativo, cioè appartenere alle categorie A, con l’eccezione della categoria A10 e deve trovarsi in un comune ad alta tensione abitativa. Il contratto d’affitto, infine, deve essere partito da una data antecedente il 29 ottobre del 2020.