Crisi Covid, sei in difficoltà? Ottieni subito 800€: ecco come 

Crisi Covid, richiedi subito un aiuto di 800 euro se sei in difficoltà. La procedura è semplicissima e l’aiuto è disponibile per tutti. 

Banconote
Banconote da 500 e 200 euro (Foto Pixabay)
Il reddito di emergenza, misura di sostegno introdotta in Italia proprio durante la crisi sanitaria ed economica da Covid-19, è stata prorogato per altri quattro mesi. E’ uno degli interventi previsti nel nuovo Decreto Sostegno atteso per i prossimi giorni. Il sussidio, secondo quanto si apprende, partirà a fine aprile e si porterà dunque fino in estate a sostegno delle numerose famiglie italiane in difficoltà.

Crisi Covid, reddito di emergenza per chi è in difficoltà 

euro
(pixabay)

Si tratta del resto di un provvedimento fondamentale per molti nuclei che, impossibilitati nel lavorare o pur facendolo ma con gravi perdite, vivono probabilmente il peggior momento della loro vita. L’aiuto statale parte da un minimo di 400 euro ed è variabile in base al numero di persone in famiglia per un massimo di 840 euro mensili. In caso di due persone nel nucleo famigliare, la cifra sarà di 560 euro. Salirà invece a 640 in presenza anche di un minore.

Leggi anche: Il Fisco batte cassa: questi bonus andranno restituiti 

Il budget giunge anche a 720 in caso di due minori e 800 qualora gli adulti sarebbero tre e i minorenni due. Il tetto massimo citato, invece, è fattibile in presenza di tre adulti di cui uno disabile in maniera grave più tre minorenni. La domanda, realizzabile sul sito ufficiale dell’Inps o attraverso un patronato riconosciuto, potrà essere fatta tuttavia solo se residenti in Italia e con un reddito inferiore o pari al beneficio stesso.

Il valore ISEE, inoltre, deve essere inferiore ai 15.000 euro e con il patrimonio mobiliare familiare del 2019 non dovrà superare quota 10.000 euro più 5.000 euro per ogni componente fino a un massimo di 20.000 a meno che non ci siano disabili. Il sussidio, infine, non può essere richiesti se si è già usufruito di qualche altra misura economica messa a disposizione per l’emergenza coronavirus.