DL Sostegno, il provvedimento necessita 10 miliardi in più

Manca una settimana all’ingresso del DL Sostegno a Palazzo Chigi, ma la data potrebbe slittare ancora, servono altri 10 miliardi.

timbro
(pixabay)

La pandemia continua a crescere. E anche le chiusure governative. Questa grave situazione coinvolge il campo della salute pubblica e anche dell’economia. Il governo in collaborezione con un’equipe tecnica sta per presentare al Consiglio dei Ministri il nuovo ed atteso DL Sostegno, che non trova ancora un accordo interno.

Per fronteggiare la crisi economica il governo ha intenzione di risarcire le categorie danneggiate durante il 2020 e stanziare una cifra preventiva di ristoro in vista delle nuove strette necessarie al contenimento del virus.

Ragionando in un’ottica di priorità le parti coinvolte sono divise. Una componente della maggioranza pressa per ottenere altri 10 miliardi di euro rispetto alla cifra preventivata. Questo aumenterebbe l’indebitamento pubblico, ma allo stesso tempo garantirebbe un “Ristoro” più a largo raggio. Dal Quirinale si chiede celerità nell’approvazione definitiva della bozza, la cui procrastinazione farebbe fallire l’obiettivo di assicurare i sostegni entro il 30 aprile 2021.

Leggi anche: Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana

Cosa comprende il decreto-legge

supporto
(pixabay)

Nelle intenzioni governative il Decreto Sostegno dovrebbe completare gli aiuti relativi al 2020, risarcendo le categorie ignorate nei precedenti decreti a partire dalle perdite reali. Il conteggio può essere effettuato parametrando i fatturati 2020 con quelli del 2019. L’indennizzo dovrebbe comprendere anche le categorie escluse dal sistema dei codici ATECO. I numeri per il sostegno 2021 saranno incrociati con i dati del contagio, per stabilire una cifra adeguata alle chiusure previste.

Leggi anche: Benzina, non fate quest’errore alla guida: sprecate tantissimo

I calcoli in esame riguardano anche i lavoratori dipendenti. La proroga della cassa integrazione e la sospensione delle scadenze fiscali aggiungono un altro capitolo alla lista della spesa.

A conti fatti il DL Sostegno dovrebbe necessitare una cifra che supera i 40 miliardi di euro.