Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana

È stata presentata da Benedetto Biondi la prima app per il passaporto sanitario nella lotta al Covid19. L’app, che si chiama My Health Passport, sfrutta il sistema blockchain.

Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana
Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana (foto: pixabay)

Presentata dall’Innovation Manager di Blockchain Italia.io Benedetto Biondi, My Health Passport, una app per il passaporto sanitario. Si tratta della prima in Italia di questo tipo.

Leggi anche: Crisi Covid, 1.600€ a tutte le famiglie: ecco i requisiti

My Health Passport, Come funziona il passaporto sanitario digitale contro il Covid19

Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana
Covid19, arriva la prima app passaporto sanitario italiana (foto: pixabay)

Questa app, che si chiama My Health Passport, è un’app basata sulla tecnologia blockchain di Algorand. Il suo scopo è rendere più facilmente accessibili i dati personali e le informazioni relative allo stato di salute dei cittadini, in particolare nell’ambito della lotta al Covid19.

I dati contenuti nella app non sono disponibili pubblicamente ma possono essere raggiunti solo da soggetti autorizzati. L’app contempla infatti la creazione di credenziali universalmente verificabili con le quali è possibile garantire l’autenticità e la validità della certificazione medica stessa.

Benedetto Biondi, Innovation Manager di Blockchain Italia.io, ha dichiarato che si tratta di una soluzione sicura per la creazione di un passaporto sanitario globale: “Siamo orgogliosi di aver realizzato per primi in Italia, e probabilmente in Europa, una piattaforma di certificazione elettronica per l’esito di un tampone, utilizzando una blockchain pubblica. Il passaporto sanitario è la via più veloce per gestire gli spostamenti in sicurezza fuori confine e per il ripristino della vita sociale all’interno dei Paesi“.

Si tratterebbe quindi di un primo passo avanti per permettere un ritorno alla normalità sia all’interno dei confini nazionali sia per quanti, per esempio per motivi di lavoro, sono costretti comunque a viaggiare e a sottoporsi di volta in volta a tamponi e controlli.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini, oggi la prima estrazione: scopri se hai vinto

L’app è stata presentata durante un evento presso Hangar21 a Milano. Durante l’evento è stato fatto un tampone a tutti i presenti e i dati sono stati caricati sull’app a scopo dimostrativo. Sempre lo sviluppatore ha dichiarato che My Health Passport è un’ottima alternativa al certificato cartaceo, anche solo perché il certificato è disponibile in una sola lingua e per averlo in diverse lingue occorre avere diverse copia del certificato.

Con questa app dovrebbe essere possibile avere un certificato valido ovunque e universalmente leggibile dalle autorità di controllo. L’app ora attende il vaglio delle organizzazioni europee ed extra europee.