Benzina, non fate quest’errore alla guida: sprecate tantissimo

Benzina, ecco alcuni preziosissimi suggerimenti per risparmiare un bel po’ di consumi mentre si è alla guida. Ci sono alcuni errori che ci fanno spendere più del dovuto. 

Foto Pixabay

Sette ‘trucchetti’ per guidare bene, senza alcun pericolo, e soprattutto risparmiando un bel po’ di carburante. Anche perché questo, come ben sappiamo, costa eccome per muoversi più volte a settimana. Soprattutto per chi per lavoro o altri impegni è costretto a prendere l’auto ogni singolo giorno, percorrendo anche un bel po’ di chilometri.

Il suggerimento, in quel caso, è di munirsi di una vettura che di base non consumi troppo per portata e caratteristiche. Ma al di là di questo ci sono appunto anche alcuni piccole regole che, con semplice attenzione, può portare a un risparmio non indifferente sul netto mensile. Si stima anche oltre il 20% totale che non è affatto male nel complesso.

Benzina, ecco come risparmiare guidando 

Rincaro benzina
Pixabay

La regola numero d’uno è d’obbligo e anche piuttosto logica e scontata: spegnere il motore durante una sosta prolungata. Se purtroppo vi ritrovate in un traffico intenso, dove non ci si muove per niente, è consigliato arrestare del tutto l’automobile per evitare sprechi inutili in attesa che il tutto si sblocchi.

Leggi anche: Bollo auto, stop al pagamento fino a luglio 

Anche il modo in cui si guida condiziona particolarmente il dispendio di carburante. A tal proposito è consigliato di non accelerare troppo soprattutto in tratti brevi e di non frenare in maniera secca più volte durante il percorso. Il motivo è semplice: se il motore viene ‘coccolato’ e non messo sotto sforzo, ci sarà di conseguenza un minor impiego di benzina.

Leggi anche: Truffa auto usata, come non farsi ingannare sui chilometri

Importanti a tal proposito sono anche le discese: è sempre meglio farle con la marcia inserita piuttosto che in folle. Tenere il filtro pulito dell’aria anche è fondamentale per provare a tagliare un po’ di spese, così come viaggiare senza aria condizionata (estate permettendo) e con i finestrini chiusi. Infine un’altra situazione piuttosto evidente: più carica e appesantita sarà l’auto, più questa si sforzerà per avanzare. Ecco perché, se non è necessario, è sempre meglio viaggiare il più leggero possibile.