Pochi lo sanno: questo tessuto provoca tantissima sofferenza negli animali

Far soffrire animali non è giusto, qualsiasi essi siano. Vediamo insieme come evitare questa sofferenza.

baco da seta

Quando parliamo di animali non ci riferiamo solo ad animali domestici, ma a tutto il mondo animale. Nessuna persona, con un cuore, penserebbe mai di fare del male al proprio animale da compagnia.

Tuttavia pochi pensano alla sofferenza che provano gli animali che vengono utilizzati per produrre tessuti pregiati, come per esempio la seta.

Infatti quest’ultima viene prodotta dai bachi da seta. Ma vediamo insieme qual è l’alternativa per evitare la sofferenza del baco da seta.

La seta: un tessuto che causa sofferenza ai bachi

La seta è un tessuto pregiato, morbido, delicato, antico e molto bello. Tuttavia la bellezza di questo tessuto è la causa principale della sofferenza di alcuni animali.

LEGGI ANCHE –> Superenalotto, centrata una vincita esagerata: sfiorati i 120 Milioni di euro

LEGGI ANCHE –> Nuova offerta di lavoro: tutte le posizioni aperte nella tua città

Infatti la seta nasce dal baco da seta, una larva che non completerà mai il suo ciclo di vita per diventare una bellissima farfalla.

sofferenza baco da seta

Negli allevamenti dei bachi, le larve si cibano, come in natura, di foglie e vivono tutte le fasi della loro vita, tranne l’ultima, ossia diventare farfalle.

Infatti quando le larve creano il loro bozzoli per poi trasformarsi in crisalidi, gli allevatori prima che queste ultime rompano i bozzoli per diventare farfalle, le immergono nell’acqua bollente affinché i loro bozzoli passano essere lavorati per produrre la seta.

Come evitare la sofferenza dei bachi da seta

Per evitare la sofferenza dei bachi da seta e far sì che il bruco possa diventare farfalla, esiste in commercio un tipo di seta vegetale.

LEGGI ANCHE –> Bollo auto: Draghi lo cancella ma l’esenzione non è automatica

LEGGI ANCHE –> Decreto sostegno, in arrivo un condono per multe e bolli non pagati. I dettagli

Questo tipo di seta viene fabbricata soprattutto in Marocco e la sua produzione deriva da una pianta grassa molto famosa per le sue proprietà lenitive, ossia l’aloe vera.

La seta vegetale ricavata dalle foglie di questa pianta, è molto lucida ed elastica. Inoltre può essere mescolata alla lana e al cotone per produrre nuove stoffe.

Questo tipo di tessuto non solo è più economico rispetto alla seta tradizionale, ma è anche la scelta migliore per salvare la vita di piccoli animali indifesi come i bachi da seta.