Bonus casa, ristrutturare il proprio appartamento senza spendere soldi

Tra le numerose agevolazioni introdotte con la Legge di Bilancio 2021 ci sono una serie di bonus casa che permetteranno di eseguire i lavori senza spese.

Bonus casa
Pixabay

I cittadini, grazie alle numerose agevolazioni incluse nella Legge di Bilancio 2021, potranno ristrutturare casa senza spendere un soldo. Nel testo, approvato dall’ex governo Conte, ci sono una serie di bonus pensati per sostenere gli interventi green.

Tra i bonus più ambiti c’è sicuramente il Superbonus 110%. Accedendo a questo provvedimento, il cittadino potrà detrarre la spesa in cinque anni attraverso la detrazione da inserire in sede di dichiarazione dei redditi annuale. La misura, quindi, consentirà di intraprendere la ristrutturazione praticamente a costo zero.

Se non si vuole ricorrere alla detrazione, si potrà optare per la cessione del credito a terzi o per lo sconto diretto in fattura. Nel caso in cui si dovesse decidere una di queste ultime due soluzioni, si dovrà comunicare la propria scelta all’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: Bonus cashback, i furbetti da divano: così scalano la classifica da casa

Bonus casa, la lista dei più richiesti

Bonus casa
Pixabay

Tra le agevolazioni per ristrutturare casa non c’è solo il Superbonus 110%. Molto richiesto anche il Sismabonus 110% che consente di ottenere la detrazione per l’acquisto di case nei comuni classificati a rischio sismico – le zone coperte sono 1, 2 e 3. Il tetto massimo di spesa detraibile è di 96 mila euro e varia a seconda dell’unità immobiliare.

Leggi anche: Bonus baby sitter, ulteriore proroga per compilare il Libretto Famiglia

Vi è poi l’Ecobonus che permette di accedere a una detrazione, sconto o cessione di credito del 65% della spesa effettuata. Gli interventi da eseguire per poterne beneficiare devono apportate un risparmio energetico pari ad almeno il 20%. In caso di interventi condominiali la detrazione arriva fino al 70-75%, a seconda degli interventi intrapresi.

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare attentamente la guida dell’Agenzia delle Entrate.