Partita Iva, a chi spetta il bonus da 2 mila euro e come richiederlo

I titolari di partita Iva e co-co-co hanno ancora una decina di giorni per presentare la domanda per il bonus da 2 mila euro.

Partita Iva
Pixabay

Dopo un anno dall’inizio della pandemia si continua a parlare di bonus e agevolazioni. Anche il nuovo governo, infatti, sta studiando diverse tipologie di sostegno per le famiglie italiane duramente colpite dalla crisi economica.

Dalle ultime notizie apprese, sembra che il Decreto Ristori sarà sostituito dal Decreto Sostegno. Cambia la denominazione, ma la sostanza dovrebbe rimanere più o meno la stessa. Lo scopo, infatti, resta quello di fornire un aiuto concreto ai cittadini colpiti dalle restrizioni per contenere la diffusione del Coronavirus.

Mentre si aspetta di sapere nel dettaglio quali saranno le misure che saranno varate con il Decreto Sostegno, è bene non dimenticare di usufruire dei bonus messi a disposizione dalle diverse Regioni d’Italia. Nello specifico, molti di questi provvedimenti sono pensati per alcune determinate categorie di lavoratori.

Leggi anche: Conservazione fatture elettroniche: c’è tempo fino al 10 marzo 2021

Partita Iva, ancora pochi giorni per accedere al bonus da 2 mila euro

Partita Iva
Pixabay

Tra le misure approvate solo da alcune Regioni, si segnala il bonus da 2 mila euro destinato ai titolari di partita Iva. A varare questo provvedimento è stata la Puglia già l’estate scorsa e più precisamente dal 15 luglio 2020. In tale giorno, infatti, è stato possibile iniziare a inviare le richieste per ricevere il bonus suddetto.

La domanda potrà essere inviata dai liberi professionisti titolari di partita Iva e per quelli con contratti di collaborazione coordinata e continuativa. Sono esclusi i lavoratori autonomi che non praticano attività autonomo-professionali, iscritti alle sezioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria dell’Inps.

Leggi anche: Novità ARERA: quasi 200 euro di sconto su Acqua, Luce, Gas. L’accredito è automatico

La richiesta per accedere al bonus da 2 mila euro per la partita Iva dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica mediante la procedura online disponibile sul portale www.sistema.puglia.it alla sezione Bandi In corso – Start. La scadenza è fissata per il 12 marzo 2021.