Pensioni, a Marzo recupero delle imposte sospese

Alcune imposte per le pensioni 2020 sono state sospese causa pandemia. Da Marzo nuovamente inserite nel cedolino. Cosa contiene

pensione
(pixabay)

Anche il sistema di erogazione pensionistica è stato riadattato alla condizione di disagio derivante dalla pandemia. Per tutto il 2020 a molti pensionati sono state sospese le imposte sui propri introiti mensili. Inoltre Poste Italiane sta sperimentando un sistema di distribuzione delle pensioni per evitare l’accalcamento agli sportelli nei primi giorni del mese.

Per il mese di marzo l’erogazione delle pensioni è partita il 23 febbraio, ma il cedolino contenente le specifiche delle trattenute erariali è comunque disponibile dal 1° marzo. Il rateo delle pensioni ora  è disponibile anche online, effettuando la richiesta sulla pagina “myInps” del sito.

Leggi anche: Pensioni, possibili tagli agli assegni? Cazzola: “Peso insostenibile”

Pensioni di marzo, cosa contengono

tasse
(pixabay)

Dal mese di marzo sulle pensioni verranno nuovamente addebitate le imposte sospese per il 2020. Il cedolino della pensione conterrà quindi, in aggiunta alle trattenute relative all’anno in corso, il conguaglio delle tasse regionali e comunali non versate nel 2020.

Per i pensionati con introiti entro i 18.000 euro annui il conguaglio Irpef viene rateizzato, spalmando i pagamenti fino a novembre.

Leggi anche: Pensioni, brutta sorpresa a marzo: saranno più basse. I dettagli

Nel caso di importi superiori a 18.000 euro annui, i debiti verranno saldati nel mese di marzo con trattenute dalla pensione.

Anche le cosiddette pensioni d’oro saranno ridotte. Da marzo i debiti dovuti per il 2020 verranno saldati in 4 rate.