Tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio 2021 saranno versati dall’Inps due tipologie di bonus per la famiglia. Di seguito tutti i dettagli.

Presto le famiglie italiane si vedranno accreditare nuovi importi dall’Inps. Tra la fine di gennaio 2021 e l’inizio di febbraio 2021, infatti, l’Istituto corrisponderà il pagamento di due bonus per le famiglie.

Ci si sta riferendo all’ANF, Assegno per il nucleo familiare con tre figli minori, all’Assegno di natalità – conosciuto anche come Bonus Bebè.

Per poter usufruire dei Bonus famiglia Inps è necessario presentare il calcolo Isee – Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Quest’ultimo consentirà di esibire la valutazione relativa alla situazione economica di un nucleo familiare e di poterla confrontare con le altre.

Anche l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, nel comunicato stampa del 4 gennaio, ha sottolineato ancora una volta l’importanza del dichiarazione Isee: “Si ricorda che il rinnovo dell’ISEE è fondamentale per continuare a percepire anche tutte le numerose prestazioni assistenziali e bonus previsti dalla normativa vigente.”.

Leggi anche: Bonus Famiglia 2021, le misure confermate nella nuova Legge di Bilancio

Bonus famiglia Inps, a chi spetta e quando arriva

Bonus famiglia Inps
Pixabay

Questo mese sono stati già eseguiti due versamenti da parte dell’Inps a favore delle famiglie. È stato corrisposto l’Assegno per nucleo familiare durante le giornate di mercoledì 13 gennaio e martedì 19 gennaio 2021. I pagamenti continueranno ad essere versati fino alla fine di gennaio. In alcuni casi potranno protrarsi anche nella settimana del 2 febbraio 2021 – questo dipende principalmente dal luogo da cui si presenta la domanda.

Leggi anche: Rincari per le famiglie, aumentano le spese per bollette e alimenti

Possono fare richiesta dell’Assegno all’Istituto previdenziale tutti i cittadini italiani o comunitari residenti in Italia. Il nucleo familiare deve essere obbligatoriamente composto da un genitore e tre figli minorenni – con meno di 18 anni. Nel conteggio dei figli minori possono essere inclusi i figli minori del coniuge e i figli minori ricevuti in affidamento preadottivo.