Bonus Inps
Foto Pixabay

Bonus Inps, attenti alle truffe on line e non solo. Ecco il vademecum fornito direttamente dall’Istituto per evitare sgradevolissime sorprese. 

Attenzione alle truffe on line e non solo per i vari bonus statali: è la stessa Inps a lanciare il monito attraverso il proprio sito ufficiale. L’ente nazionale, infatti, ha anche pubblicato un vero e proprio vademecum su come salvaguardarsi dai diversi tentativi di frode soprattutto in questo periodo. Sono sempre più frequenti, del resto, le telefonate di finti operatori telefonici che chiedono i dati sensibili.

Bonus Inps: linee guida per evitare le truffe 

Pixabay

Allerta anche per quanto riguarda le finte email finalizzate ad ottenere l’inserimento di dati sensibili, tra cui le proprie coordinate bancarie, per truffare l’utente. Tutto parte con un link cliccabile che promette rimborsi da parte dell’Istituto della previdenza sociale, salvo poi approfittare di quell’Iban per rubare soldi.

Guarda anche: Inps, 5 anni di contributi gratis per alcuni lavoratori

E l’emergenza coronavirus diventa un ottimo aggancio per questi truffatori. Non a caso l’ultimissimo caso si è manifestato proprio in questo giorni con la scusa del bonus di 600 euro o altri sussidi a disposizione dei cittadini italiani. Massima prudenza inoltre anche di fronte agli sms, perché anche da qui si registrano diversi tentativi di frode. Si ripete sempre la dinamica del link che riporta a un’altra pagina, questa volta all’istallazione di applicazioni sinistre che minano la sicurezza degli interi dispositivi.

Leggi anche: Bonus Cashback, rimborsi ridotti a causa dei pochi fondi a disposizione

Bisogna diffidare anche da possibili funzionari Inps che si presentano direttamente alla vostra porta: l’ente a tal proposito ha specificato che non invia mai dipendenti presso le abitazioni dei vari assistiti. C’è un modo inequivocabile per non cadere in queste trappole: non fornire il proprio Iban. L’Inps, infatti, non ne richiede mai l’indirizzo telefonicamente o attraverso email. Piuttosto l’inserimento va fatto solo ed esclusivamente sul sito istituzionale. Dunque diffidate da qualsiasi fonte apparente in cui è richiesto l’inserimento di un vostro international bank account number.