Bonus auto: pronti grandi incentivi statali e non solo per il 2021. Stanziato un budget di oltre 420 milioni per premi singoli fino a 10.000 euro. 

E’ confermato: il 2021, tra le altre cose, offrirà anche numerose agevolazioni per l’acquisto di una nuova automobile. La Legge di Bilancio 2021 è infatti in procinto di annunciare il bonus auto, ovvero un intervento da 420 milioni di euro e suddiviso in varie categorie. Precisamente 120 milioni andranno per le auto elettriche ed ibride, 250 per le vetture euro 6 e 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali.

Bonus auto: cifre e dettagli 

Foto Pixabay

Gli incentivi singoli, nel dettaglio, andranno dai 3.500 euro ai 10.000. Per le auto elettrice e ibride per esempio, purché rientrino nella categoria delle 0-60 g/km di CO2, ci sarà un bonus da 2.000 euro in caso di rottamazione di un’altra vettura che non sia di tipo euro 6 più un ulteriore contributo di altri 2 mila euro da parte del venditore. Qualora non ci fosse un’auto da rottamare, i due contributi di dimezzano a 1.000 euro ciascuno.

Leggi anche: Bonus idrico, 1.000 euro per bagni e non solo: come funziona

Salgono leggermente le cifre qualora si trattasse di auto comprese nella fascia 61-135 g/km: in questo caso il contributo, sempre con rottamazione, sarebbe di 1.500 euro da parte del governo e altri 2.000 per il venditore. Ma attenti alle scadenze: per questi primi due casi le date massimo sono rispettivamente il 31 dicembre 2021 e il 30 giugno 2021. C’è inoltre anche un limite di prezzo per il listino: 50.000 per le prime indicate, 40.000 per le altre.

Per le auto da 0-20 G/km sono invece previsti 8.000 euro dallo Stato e 2.000 dal venditore, mentre si passa a 5.000 e 1.000 in caso di mancata rottamazione. Per i veicoli da 21-60 g/km ci si può intascare invece 2-500 euro statali più ulteriori mille senza rottamazione: nel caso invece ci fosse, le cifre da considerare sono 4.500 da una parte e 2.000 dall’altra.

Guarda anche: Bonus mobili: aumenta il tetto massimo della spesa

Per i veicoli da 61-135 g/km  infine, il bonus sarà usufruibile solo in caso di rottamazione per un contributo da 1.500 euro dal governo centrale e 2.000 dal venditore. Un doveroso cenno inoltre anche per le automobili euro 6. Queste, precisamente quelle con emissioni da 61 a 135 k/km, potranno essere acquistate col bonus solo attraverso rottamazione di un veicolo immatricolato da almeno dieci anni.