assegno inps
Foto Pixabay

Assegno Inps da 1.180 euro: ecco come e chi può ottenerlo. E’ un’opportunità che il governo offre in base a due precisi requisiti. 

Assegni Inps da 1.180 euro: c’è anche questa misura tra le varie stanziate dal governo in questo periodo di Covid-19. Si tratta in realtà di un’integrazione del reddito di cittadinanza e valido solo per alcune famiglia. Tuttavia, qualora ci fossero i requisiti giusti per aderire all’aiuto statale, è possibile ottenere quest’importante cifra dal governo italiano.

Chi può accedervi? La risposta è immediata: le famiglie con figli minorenni. Partendo dal fatto che il RdC presenta una card con cui si ricevono somme di denaro svariate in base al modello Isee di ciascuna famiglia, questa può raggiungere anche un tetto di 900 euro qualora al sui interno ci fossero ben due figli minorenni di età inferiore di 14 anni.

Assegno Inps da 1.180: i requisiti necessari 

Foto Pixbay

Quindi è qui che bisogna raddrizzare le antenne: se nel nucleo familiare ci sono due under 14, ci sono già i requisiti adatti per ottenere il tetto massimo stabilito. Ma non finisce qui: in un caso specifico – ma tutt’altro che raro – è possibile ottenere un’ulteriore somma liquida che porta appunto al completamento di oltre mille euro.

Leggi anche: Superbonus anche per stufe a pellet e scaldabagni: il chiarimento

Si tratta del caso in cui la famiglia in questione abbia anche a carico delle spese di affitto, il che comporterebbe altri 280 euro erogati direttamente dall’istituto nazionale della previdenza sociale. Il tutto, come detto, per una cifra di 1.180 euro. Va ricordato che, per il 2021, potranno richiedere tale sussidio solamente le persone con reddito attuale al di sotto dei 9.360 euro. E i valori immobiliari di queste, esclusa la casa in cui si risiede, non superino i 30.000 euro di valore.

Guarda anche: Decreto Ristori Quater, prorogata scadenza bonus Inps da 1.000 euro

Per quanto riguarda invece le disponibilità sui conti correnti, questo dipende strettamente dal numero di membri all’interno della famiglia. La cifra dovrà essere infatti inferiore ai 6.000 euro per un solo membro nel nucleo, 8.000 per due componenti e infine 10.000 con tre o più membri. Sono questi i requisiti che permetteranno di ottenere il reddito di cittadinanza anche nel 2021.