Pixabay

L’Agenzia delle Entrate ha segnalato una nuova truffa che riguarda il Superbonus 110 per cento. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste e come riconoscerla e difendersi. 

L’Agenzia delle Entrate, con un comunicato stampa pubblicato nella data del 25 Novembre, ha segnalato in questi giorni una nuova truffa che riguarda il Superbonus 110.

Si tratta di una campagna di phishing in cui i criminali informatici inviano delle false mail, apparentemente provenienti dall’amministrazione finanziaria, relative a delle possibile misure per migliorare l’efficientamento energetico degli edifici. I cittadini sono dunque invitati a prestare attenzione alle mail che ricevono, tenendo sempre a mente che il Fisco non spedisce mai tramite posta elettronica delle comunicazioni che contengono o richiedono dati personali.

In questo specifico caso, sembra che ad aver ingannato i contribuenti sia stata la presenza di un falso logo dell’Agenzia delle Entrate. 

Leggi anche: WhatsApp, una nuova truffa per rubare profilo utenti

Superbonus 100, come difendersi dalla nuova truffa

Pixabay

In queste false mail, all’utente viene richiesto di visionare un documento in allegato che contiene informazioni specifiche su come ottenere le agevolazione previste per il Superbonus 100 per cento.

Naturalmente, lo scopo degli hacker è fare in modo che l’utente clicchi sul file inviato in modo da poter infettare il computer e prenderne il controllo, per poter in seguito tentare il furto dei dati personali. Per favorire una corretta informazione tra i cittadini riguardo le truffe informatiche da saper riconoscere e da cui stare attenti, l’Agenzia delle Entrate ha creato una sezione denominata “Focus Phishing” che si trova all’interno dell’area “L’Agenzia Comunica” del sito istituzionale.

Qui è possibile trovare notizie, approfondimenti e segnalazioni per evitare di cadere nelle trappole dei criminali informatici.

Leggi anche: Inps, segnalata nuova truffa: false email comunicano un bonifico da ricevere