Pixabay

Assegno Sociale 2021, chi ne ha diritto e quali sono i requisiti. I criteri per accedere alla prestazione potrebbero cambiare per il prossimo anno. 

L’Assegno Sociale, una misura precedentemente conosciuta con il nome di pensione minima, è un provvedimento che ha lo scopo di offrire un sostegno economico per tutti quei contribuenti che raggiunta la terza età, si ritrovano a non disporre di risorse economiche sufficienti a condurre una vita dignitosa.

Per accedere a questa tipologia di prestazione è necessario soddisfare alcuni requisiti anagrafici e di reddito oltre allo stato civile del contribuente. Nel caso in cui questi infatti risultasse coniugato, in caso di decesso il coniuge sopravvissuto avrebbe diritto alla pensione di reversibilità a patto di soddisfare alcune condizione reddituali.

L’Assegno Sociale decade infatti alla morte del percettore o nel caso in cui questi decida di trasferirsi all’estero. 

Leggi anche: Pensioni, Inps scrive ai contribuenti: clamorosa richiesta

Assegno Sociale 2021, ne hanno diritto anche i cittadini stranieri

Pixabay

Hanno inoltre diritto a questo assegno anche i cittadini stranieri a patto però che risiedano nel nostro paese da almeno dieci anni, come ha stabilito l’articolo 20 della Legge 133/2008.

Le nuove soglie di reddito stabilite per l’anno 2021 di questa misura variano a seconda dello stato civile del contribuente come accennato in precedenza. Nel caso in cui sia sposato, il limite di reddito da rispettare è di 11.995 euro, mentre per i non coniugati ammonta a 5.9977 euro.

Va però precisato che questi limiti si riferiscono a quelli richiesti nell’anno in corso, e il prossimo potrebbero dunque subire delle leggere variazioni, anche se è certo che al di sotto di queste soglie si avrà automaticamente diritto alla prestazione. Anche i soggetti Irpef che risultano esenti da tassazione hanno diritto a rientrare tra i redditi considerati dall’Inps per il calcolo della prestazione.

Vengono conteggiati per determinare la fascia reddituale di appartenenza anche le pensioni di invalidità, di guerra le rendite INAIL e gli assegni alimentari.

Leggi anche: Inps, Bonus da 1.200 euro per le famiglie con figli a carico