Pixabay

Su WhatsApp circola una nuova truffa che la scopo di rubare il profilo degli utenti. Lo ha segnalato la Polizia Postale con un comunicato su Facebook. 

Nelle ultime ore, stanno arrivando diverse segnalazioni riguardo una nuova truffa che sta girando su WhatsApp, l’app di messaggistica più famosa al mondo. Si tratta di una frode informatica ideata da alcuni hacker che ha lo scopo di portare l’utente a inserire un codice che permette ai criminali informatici di prendere possesso del suo account. 

Truffa su WhatsApp, cosa dice il comunicato della Polizia Postale

Pixabay

La Polizia Postale ha pubblicato un comunicato sulla propria pagina Facebook, per mettere in guardia la popolazione da questa nuova frode: 

“Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica. L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà”.

Leggi anche: Bonus Biciclette, attenzione alla truffa dei voucher a metà prezzo

Facebook, nuova truffa che utilizza immagine fake di personaggi famosi

Un’altra truffa a cui bisogna stare molto attenti si sta diffondendo su Facebook. Alcuni hacker stanno infatti sfruttando l’immagine di persone molto famose per ingannare i navigatori. All’utente viene infatti mostrata una diretta live dove una famosa webstar, come ad esempio Chiara Ferragni, sta conducendo una diretta con i suoi fan. Accanto al video appare però una didascalia dove viene proposto di rispondere a una semplice domanda per vincere cinquemila euro. Se l’utente risponde correttamente, gli viene chiesto di compilare un foglio inserendo i suoi dati personali per poter ottenere il bonifico. Si tratta però di una frode che consente agli hacker di acquisire i dati della persone per tentare di entrare nel suo conto corrente. 

Leggi anche: Inps, segnalata nuova truffa: false email comunicano un bonifico da ricevere