Bonus bollette, si allarga la platea: richiesta anche con quest’ISEE

Bollette, governo punta ad ampliare la platea alla quale è rivolto il bonus e stanziare altri fondi per contrastare i rincari energetici

Bonus bollette platea
Bonus bollette (Foto Consumatore.com)

La crisi energetica è uno tra gli argomenti più discussi negli ultimi periodi. I costi sono alle stelle e questo rappresenta un enorme problema sia per imprese che per i singoli cittadini. Arrivare a fine mese o mantenere il proprio posto di lavoro sta diventando un arduo compito che non tutti riescono a portare a termine.

Il governo, in fermento per le elezioni, vorrebbe stanziare ulteriori 13 miliardi per poter appunto far fronte ai rincari energetici ed ampliare la platea alla quale i bonus sono rivolti (sconti sulle bollette di luce e gas). Il decreto sarà in Consiglio dei Ministri dopo l’ok da parte del Parlamento in merito ai fondi.

Bonus bollette, la platea sarà più ampia

Pagamento bollette platea
Pagamento bollette (Foto Adobe)

Prima ancora che diventasse legge il decreto Aiuti Bis, già si pensava ad un decreto Aiuti Ter. Il problema c’è e rappresenta un grande scoglio da dover superare per moltissime famiglie ed imprese italiane. Ad oggi si può ottenere uno sconto direttamente in bolletta (sia luce che gas) legato al reddito Isee. Il tetto Isee per poter ottenere lo sconto è di 20.000 euro per le famiglie che hanno almeno 4 figli, a 12.000 euro (già alzato una volta dai precedenti 8.265 euro) in generale. Si vorrebbe alzare quest’ultimo tetto dai 12.000 euro ai 15.000 euro.

Leggi anche: Bolletta luce, la prossima sarà più alta anche per questo motivo

Inoltre l’esecutivo in carica, vorrebbe vedere approvato un’aggiuntiva nuova misura ovvero lo stanziare ulteriori 13 miliardi di euro. Ovviamente stanziando nuovi fondi e alzando la fascia Isee aumenteranno il numero di cittadini che potranno ricevere lo sconto in bolletta. Il bonus è applicato in automatico da Arera, ovvero l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, basandosi sui dati relativi al reddito che ha a disposizione.

Leggi anche: Puoi avere un rimborso se fai benzina da Eni o IP

Matteo Salvini, non sembra però contento della richiesta delle risorse in quanto vorrebbe vedere più fondi stanziati. “Dopo mille insistenze della Lega, pare che entro la fine di questa settimana arrivi in Consiglio dei ministri un decreto energia da 13 miliardi. Bene, ma non bastano” dichiara su Rai3 ad AgoràNe servono almeno 30“.