Poste, interessi più alti per chi ha questi libretti: la novità

Poste Italiane lancia l’offerta ai titolari di libretto con nuova liquidità da depositare. Ecco di cosa si tratta

Pensioni INPS Poste
Poste italiane (Foto Adobe)

In termini economici, i tempi che stiamo vivendo sono tempi difficili, inquinati dall’odore della guerra, il timore e l’insicurezza sul domani. Al contempo, per la strana ironia delle dinamiche finanziarie, in un corso della storia come questo, le variabili del denaro e del mercato presentano a taluni delle prospettive poco rosee se si vive una fase stagnante dei propri guadagni; per altri, degli orizzonti di opportunità difficilmente replicabili.

Su tutte, la variabile del risparmio, declinata sotto le varie forme di gestione, è quella che più riflette lo stato di tranquillità che ci deve traghettare verso il futuro degli eventi. Si osserva oggi la galoppante corsa dell’inflazione, accompagnata dall’ascesa dei rendimenti sul reddito fisso; ciò ha consentito a Poste Italiane di elaborare un’offerta di prodotti adeguata ai suddetti fattori.

Poste Italiane, decollano gli interessi per questi libretti 

Poste Italiane (Foto Adobe)

L’offerta più interessante, realizzata su misura della odierna situazione, è certamente quella che investe i libretti postali: si chiama Supersmart Premium 150 giorni, un’offerta che permette ai titolari del risparmio depositato di incassare degli interessi più alti allo scadere delle somme accantonate. Ma vediamo quali condizioni vincolano l’offerta e quali profili possono aderire alla promozione.

Il prodotto, emesso da Cassa Depositi e Prestiti, è già attivo; i titolari di Libretto Smart hanno tempo fino al 21 aprile 2022 per sottoscriverlo. Gli interessi eccezionalmente alti scaturiscono da una base di somme accantonate per un vincolo di tempo di soli cinque mesi (150 giorni, appunto), purché si tratti di nuova liquidità. Vengono considerate “nuova liquidità” quelle somme disponibili tra il 18 marzo e 21 aprile provenienti genericamente dal conto corrente oppure dall’accredito di stipendio e pensioni.

Leggi anche: Postepay, novità per i genitori: non tutti ne sono al corrente

Sino alla scadenza, il tasso di interesse annuo lordo equivarrà allo 0,75%, contro un interesse base, oggi applicato sulla liquidità giacente sui libretti pari allo 0,001%. Se siano già depositate somme sui conti correnti postali o su altri libretti di risparmio, basterà effettuare un girofondo per intestarle sul libretto Smart, ma l’accredito deve rendere riscontrabile la disponibilità entro e non oltre il 21 aprile.

Leggi anche: Postepay, ottieni un prestito da 3.000€: rate e durata

La disponibilità minima richiesta è di 1.000 euro, incrementali di 50 euro alla volta e fino a 10 accantonamenti giornalieri; le condizioni prevedono la possibilità di effettuare fino a 10 accantonamenti su base giornaliera. L’attivazione di Supersmart Premium può avvenire presso un qualsiasi sportello postale, sul portale di Poste, oppure tramite l’app BancoPosta per chi ha un libretto Smart abilitato ai servizi dispositivi online. In caso di disattivazione anticipata, è l’intero importo di un singolo accantonamento ad essere svincolato prima del tempo.