Naspi febbraio: quando sarà emesso il pagamento

I beneficiari della Naspi stanno aspettando con ansia l’accredito valevole per il mense di febbraio. Ecco quando sarà versato

reddito di cittadinanza
(Pixabay)

Anche per il mese di febbraio milioni di lavoratori dipendenti italiani avranno diritto alla Naspi, il sussidio per chi si trova ad aver perso in maniera involontaria il proprio posto di lavoro.

La nuova Naspi, entrata in vigore nei primi mesi del 2015, offre sostegno economico mensile, per un massimo di 24 mesi, alle persone licenziate o dimesse. Per richiedere la Naspi bisogna essere disoccupati e possedere almeno 13 settimane di contribuzione nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

Naspi febbraio 2022, ecco quando sarà accreditata

Banconote (Foto Pixabay)

L’indennità di Disoccupazione Naspi non segue un calendario fisso per le date di pagamento. Questo significa che la data di pagamento varia sempre e l‘INPS pubblica con 7 o 15 giorni di anticipo i dettagli relativi al pagamento mensile dell’indennità.

Leggi anche: Mascherine Ffp2, chi ha questo problema non può indossarla

Facendo riferimento alla mensilità di gennaio, e tenendo conto quanto accaduto durante gli anni precedenti, la data di pagamento della Naspi valevole per il mese di febbraio 2022 dovrebbe essere tra il 9 ed il 16 Febbraio 2022.

Tutti i pagamenti della Naspi possono essere consultati tramite il Fascicolo Previdenziale dell’Inps: vi si può accedere tramite SPID; CIE: Carta d’identità elettronica 3.0 o CNS, la Carta Nazionale dei Servizi.

Leggi anche: Avviso importante di Intesa Sanpaolo a tutti i clienti

Come detto, poiché la data di erogazione può variare per ogni beneficiario a seconda del giorno di presentazione della domanda, è consigliabile effettuare una verifica sul Fascicolo Previdenziale del cittadino in modo da sapere con esattezza la data del pagamento relativa al proprio caso.

Tale Fascicolo è disponibile sul portale Online dell’INPS, all’interno della sezione “Prestazioni e servizi – Fascicolo previdenziale”. Per accedere al Fascicolo Previdenziale devi essere in possesso delle credenziali SPID, CIE o CNS.