Rinnovo della patente: quando effettuarlo per non incorrere in multe

Gli italiani a cui è scaduta la patente avranno tempo per rinnovarla entro un determinato periodo di tempo per non incorrere in multe

proroga scadenza patente

Tra i traguardi da raggiungere non appena si compiono 18 anni c’è sicuramente la patente che rappresentata anche il raggiungimento di una propria autonomia attesa da anni. Ovviamente, e come ben sappiamo, anche la patente ha una scadenza e deve essere rinnovata ogni 10 anni fino al raggiungimento dei 50 anni.

Dai 50 anni in su la patente dovrà essere rinnovata ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni, ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni e ogni 2 anni dopo gli 80 anni. Quando dobbiamo rinnovare la patente dobbiamo rispettare una data per non incorrere in multe anche pesanti.

Patente, quando bisogna rinnovarla

Da quando il Covid è entrato nelle nostre vite, si sono susseguite diverse deroghe più che doverose e, tra queste, è rientrato anche il rinnovo della patente. In base alle norme vigenti, per quanto riguarda il rinnovo della patente c’è un periodo di tempo di 90 giorni successivo alla fine dello stato di emergenza per mettersi in regola. Ricordiamo che lo stato di emergenza scade il 31 marzo 2022.

Leggi anche: Green Pass, in quali negozi si potrà entrare dal 1 febbraio

Coloro che hanno la patente scaduta tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 marzo 2022 avranno tempo fino al 29 giugno per mettersi in regola con il rinnovo. La data del 31 gennaio 2020 riguarda proprio la messa in atto del primo stato di emergenza in Italia. Ad ogni modo bisogna anche dare per scontato che il suddetto stato di emergenza proseguirà.

Leggi anche: Gratta e Vinci, primo colpo milionario col Villaggio di Natale

Se lo stato di emergenza infatti sarà esteso, il rinnovo della patente si protrarrà ulteriormente nel tempo insieme ad altri documenti quali il foglio rosa, il Cfp, ovvero il certificato di formazione professionale per trasporto merci pericolose e la Cqc, la carta di qualificazione del conducente di mezzi pesanti.

In questo caso saranno prorogati anche le patenti per persone con età minima di 65 anni e che guidano mezzi pesanti con rimorchio (patente CE) e per individui con almeno 60 anni conducenti di autobus con rimorchio (patente DE). Per questi ultimi due il compleanno con età minima deve essere intercorso dopo il 31 gennaio 2020.