Digitale terrestre, ecco quando i canali Sky saranno oscurati

L’emittente privata torna nuovamente soltanto su parabola. Spunta la data dell’addio al digitale terrestre

sky addio digitale terrestre
foto Karolina Grabowska pexels

La rivoluzione del modo televisivo è, forse, soltanto all’inizio. Il passaggio alla nuova tecnologia del digitale terrestre offrirà più qualità agli utenti ma costringerà molti di questi a cambiare il televisore oppure a installare un decoder che possa rendere utilizzabile la tv. Il cambiamento sta provocando delle conseguenze in termini di riorganizzazione aziendale da parte delle aziende private. Tra queste c’è Sky che ha comunicato una notizia importante per gli abbonati e non solo.

Sky, addio al digitale: da quando 

sky addio digitale terrestre
Foto Kelvin Design UK Unsplash

Dal 1 aprile 2022, infatti, Sky spegnerà i canali digitali. Ciò vuol dire che la rete sarà visibile soltanto con parabola oppure in streaming, attraverso la rete internet. Questa la comunicazione di Sky Italia: “Nell’ambito del progressivo passaggio dei servizi Sky sul digitale terrestre ad una nuova soluzione tecnologica che combina il digitale terrestre e internet, la tua attuale offerta sul digitale terrestre non sarà più disponibile a partire dal 1° aprile 2022“. In sostanza, per gli abbonati a Sky sul digitale terrestre arriva un cambio in corsa.

Leggi anche: Canone Rai, arriva la prima rata e l’avviso in bolletta

Costoro saranno costretti ad installare una parabola per seguire i canali via satellite oppure acquistare un decoder Sky Q con connessione adeguata internet adeguata. Sotto il profilo economico Sky non farà gravare alcun costo di installazione e attivazione agli abbonati al digitale terrestre che passeranno ad una delle suddette tecnologie per proseguire la visione dei programmi Sky. Inoltre, costoro conserveranno l’offerta già attiva sui propri abbonamenti senza ulteriori addebiti. Sky Italia offre a questi abbonati anche la possibilità di recedere entro il 31 marzo 2022 senza alcun costo aggiuntivo. Le modalità di recesso sono le seguenti:

Leggi anche: Conto corrente cointestato e successione: ecco quanto si paga

chiamando il numero 02.917171 e selezionando Fatture e Pagamenti > Variazioni contratto > Recesso;

compilando il web-form, accedendo alla propria area riservata del sito sky.it;

recandosi presso un punto vendita autorizzato;

inviando una PEC all’indirizzo servizioclientisky@pec.skytv.it;

inviando una raccomandata A.R. all’indirizzo SKY ITALIA – CASELLA POSTALE 13057 – 20141 MILANO.