Postepay, la nuova ‘tassa’ riguarderà anche la standard?

Sorpresa amara per i possessori di Postepay che dovranno far fronte a una nuova tassa. Questa sarà applicata anche alla versione standard della carta? Scopriamolo insieme.

Postepay
Postepay (Foto dal profilo Facebook)

La Postepay è senza ombra di dubbio uno degli strumenti preferiti dagli italiani in fatto di gestione dei risparmi. I motivi di tale successo sono molteplici. I più evidenti sono legati alla facilità di utilizzo, ai bassi costi di gestione e alla possibilità di accedere a una lunga serie di funzionalità tipiche del conto corrente.

I possessori di questa carta, però, non hanno trovato un bel regalo sotto l’albero di Natale. In arrivo, infatti, dallo scorso 13 dicembre il pagamento del canone annuo. Una somma che viene detratta automaticamente dalla Postepay.

Bisogna sottolineare, però, che non tutte le versioni della carta sono costrette a subire il rincaro. La tassa in questione passa da 10 a 13 euro. Andiamo, quindi, a scoprire nel dettaglio chi dovrà fare fronte a questa ulteriore spesa.

Postepay, arriva la nuova tassa

Postepay
Postepay (Foto Adobe)

Come anticipato in precedenza, i possessori di Postepay dovranno far fronte alla spesa legata al canone annuo che non sarà di 10 ma bensì di 12 euro. Il cambiamento coinvolgerà non solo i nuovi titolari di una Postepay Evolution ma anche tutti coloro i quali hanno attivato la carta prima del 2019.

Leggi anche: Regali di Natale, sorpresa Postepay: se li acquisti con carta…

Le persone interessate da questo rincaro del canone annuo, però, saranno solo i possessori della versione Evolution. Sin dal suo arrivo sul mercato questa carta ha attirato l’attenzione di milioni di italiani che oggi ne usufruiscono anche con un certo favore.

Leggi anche: Postepay, spunta una nuova tassa: chi dovrà pagarla

Potranno stare tranquilli, quindi, coloro i quali posseggono una postepay versione standard. Per loro non ci sarà nessun rincaro e quindi niente brutta sorpresa in vista per il periodo natalizio.