FederBio, a BolognaFiere organizzati alcuni incontri per discutere il futuro del biologico

Centrale il confronto tra le Politiche Agricole Comuni e il Piano d’Azione Nazionale

bio
(pixabay)

La 33esima edizione del Salone Internazionale del Biologico e naturale quest’anno si svolgerà a Bologna, dal 9 al 12 settembre 2021. L’evento internazionale sarà caratterizzato da tavoli di confronto sulla transizione ecologica in Europa, con particolare attenzione all’implementazione delle strategie comunitarie nella declinazione italiana. Questo interesse per la politica biologica nostrana è testimoniato dai numerosi Workshop organizzati dalla Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica. La notizia si apprende da un comunicato di FederBio pubblicato il 2 settembre.

L’associazione, oltre a descrivere le tematiche degli incontri, sottolinea la necessità di fare il punto della situazione del biologico in Italia ed in Europa. FederBio annuncia che quest’anno si assiste ad un’impennata del biologico, i cui consumi hanno registrato un aumento del 133% dal 2011 al 2021. Saranno numerosi gli interventi all’interno della fiera, ed affronteranno il tema dell’agricoltura sostenibile sotto diversi punti di vista. Fondamentale sarà rimarcare la necessità della transizione ecologica. In seconda battuta, verrà messo in luce come il settore del biologico, in forte ascesa, dà la possibilità di immettere nel mercato realtà giovani ed intraprendenti, che accanto alla missione imprenditoriale sono accese da valori di rispetto del territorio che abitano e che lavorano.

Maria Grazia Mammuccini, presidente di FederBio, commenta l’evento: “SANA si colloca in un momento fondamentale per la definizione delle strategie per la transizione agroecologica dell’agricoltura dei prossimi 10 anni. Siamo nel percorso di stesura del Piano Strategico Nazionale (PSN) della PAC che dovrà indicare gli obiettivi di crescita del biologico e gli strumenti per raggiungerli. Per questo ci auguriamo una veloce approvazione definitiva della legge sul biologico. Si tratta di una norma fondamentale che consentirebbe di far approvare in tempi brevissimi il Piano d’Azione Nazionale per definire gli interventi concreti per la crescita del biologico”.

Leggi anche: Il Ministero dell’Agricoltura brasiliano ha annunciato due casi di mucca pazza nella nazione

Leggi anche: In Messico gli esperimenti di Elon Musk stanno mettendo a rischio…

A questo link il comunicato di FederBio